ANNO 1964

CULTURA - COSTUME - SCOPERTE - ARTE - SCIENZA

SCOPERTE E SCIENZA
(sempre in costruzione)

*** MEDICINA - Anno dei trapianti! HARDY dopo il primo esperimento dello scorso anno prosegue con i trapianti di polmone - STARZL con quelli di fegato - e per HITCHCOCK è ormai una routine il trapiantare i reni. Manca ora solo quello del cuore, ma non siamo lontani, un giovane medico si sta allenando a Huston, e nel 1967 questo giovane, un certo Barnard stupira' il mondo. (vedi 1967)

*** JAMES BLACK e' il primo a scoprire un farmaco BETABLOCCANTE per i colpiti da cardiopatie, ipertensione, angina, aritmia. La sua scoperta che dara' vita poi ad altri numerosi altri farmaci permette di salvare molte vite umane. Gli verra' assegnato il Nobel 1988

*** BLUMBERG scopre l'antigene dell'epatite B nel sangue di un aborigeno australiano, non toccato ancora dalla nostra ricca e opulenta civilta' e dal "logorio della vita moderna" "civilizzata".
L'antigene verra' successivamente isolato e permettera' di fare il primo vaccino contro queste malattie infettive, poi con la stessa tecnica di ricerca, verranno individuati nei laboratori altri antigeni per altri tipi di epatiti.
Le ricerche si sono poi spostate anche in soggetti dell'America Sett. dove in alcune riserve sopravvivono pellirossa scampati allo sterminio degli europei, con una genetica particolare ritenuta oggi determinante per portare avanti il "progetto genoma".
Verranno così usati per salvare tantissime vite umane. Ma potrebbe forse anche servirci per fare delle riflessioni: da un selvaggio viene la salvezza per un uomo moderno che crede di aver con i beni risolto tutto, anche l'immortalità e il diritto di sterminare altri popoli.
Poi si accorge che deve la vita alla goccia di sangue di un aborigeno e di un pellirossa, che fino a poco tempo prima i colonizzatore "civili" li usavano come bersagli per divertirsi, o quelli ancora più"civili" li sterminavano con le mitragliatrici per portare via loro la terra e i bisonti.

MONTANELLI li giustifica questi eccidi (Corriere 2 ott.'97) "se la Ragione e il Diritto avessero trionfato e lasciato che l'America restasse in mano ai pellirossa, gli americani non sarebbero esistiti e forse nel '45 saremmo finiti attendenti dei tedeschi". Una logica molto singolare. Potremmo giustificare così a posteriori tutti gli eccidi. Perchè ogni popolo ha i suoi scheletri nell'armadio della storia. 

Già sentite queste giustificazioni: Sterminando i protestanti in Francia furono salve l'anima francese e le virtù cattoliche. Se in Italia non facevamo mancare il pane e il lavoro al Sud non ci sarebbero state le emigrazioni all'estero e ora saremmo il doppio come popolazione, con 29 milioni in più di disoccupati. Affamarli fu una benefica idea.
Se gli extracomunitari, albanesi, marocchini, africani, ora ci sterminano e si insediano in Italia gli saranno grati i loro pronipoti verso il 2100. Racconteranno ai loro figli, "se i nostri padri non sterminavano gli italiani noi saremmo finiti tutti  lavavetri degli sporchi bianchi".
Montanelli parti' nel '35 per l'Africa con queste idee (a Massaua c'era con lui anche il padre di chi scrive - e so che idee circolavano), ora queste idee, mettiamocelo in testa, le hanno anche gli altri. Hanno anche loro imparato la "nostra civilta'".
"Bruciammo ben bene tutta quella zona, ma non c'era gia' piu' gente....I superstiti una bella sventagliata e l'abissino era a terra. Era una caccia isolata all'uomo, come al solito, e l'apparecchio per conto suo frugava ogni buco annusando l'abissino...Era un lavoro divertentissimo, di un effetto tragico, ma bello!". (!!!) Dal libro Voli sulle ambe del figlio di Mussolini, Vittorio.

Mentre INDRO MONTANELLI, scriveva un articolo per Civiltà Fascista, dove fra l'altro dice "Razzismo, questo è un catechismo che, se non lo sappiamo, bisogna affrettarsi a impararlo e ad adottarlo. Non si sarà mai dei dominatori, se non avremo la coscienza esatta di una nostra fatale superiorità. Coi negri non si fraternizza. Non si può. Non si deve..... non cediamo a sentimentalismi...niente indulgenze, niente amorazzi. Si pensi che qui debbon venire famiglie, famiglie e famiglie nostre. Il bianco comandi. Ogni languore che possa intiepidirci di dentro non deve trapelare al di fuori".
(Indro Montanelli. dicembre 1935. Da "Civiltà fascista" N.1, gennaio 1936 - che abbiamo in originale)

*** ASTRONOMIA - ARNO PENSIAS e ROBERT WILSON il primo fisico e il secondo astronomo scoprono la "radiazione fossile dell'Universo". Con un radiotelescopio hanno individuato delle microonde di 3,2 cm (e tre gradi Kelvin) che provengono da tutte le direzioni dell'universo. La teoria che era stata soltanto teorizzata da GAMOV, cioe' il cosiddetto Big Bang, trovava quindi piena conferma; e sara' ancora piu' concreta quando nel 1992 GEORGE SMOOT con il satellite Cobe effettuera' i suoi esperimenti scoprendo queste radiazioni di fondo dell'universo nate dalla esplosione di energia e che ci spiegano oggi come si formarono le galassie, le stelle e i pianeti.

*** TELEVISIONE - GEORGE HEILMEIER e' uno sfortunato inventore. Tecnico di una compagnia televisiva realizza un perfetto schermo a CRISTALLI LIQUIDI. Ma e' troppo in anticipo sui tempi, la RCA dove lavora non la ritiene un'invenzione interessante. I personal computer devono ancora essere inventati e l'inventore torna a fare il tecnico.
Sara' PIERRE GILLES de GENNES a riprendere gli studi sui cristalli liquidi ( scoperti nel 1888) e a presentare la sua invenzione che gli fruttera' il Nobel 1991.

*** COMPUTER - L'Ibm presenta il sistema 360, che segna uno dei maggiori trionfi del colosso informatico americano e coincide con l'anno della terza generazione dei calcolatori, che poi   la generazione dei circuiti integrati. Vi figurano dei blocchi con raggruppati diversi transistor.

(la quarta generazione su Silicio, nasce nel 1971 con F. Faggin - Vedi)

FINE

RITORNA CON IL BACK
ALLE TABELLE

< < alla HOME PAGE DI STORIOLOGIA