ATTUALMENTE....


Biden già pensa di invadere anche Taiwan !!
E si prepara di andare anche lui in Ucraina a incontrare ZELENSKY "L' Eroe!!")

((((( "Quando si ha amici si marcia con lui fino in fondo,
forti, fieri, compatti come non mai; abbiamo una parola sola: Vincere !!" (M.) )))))))

Noi italiani nella 2da G.M. invademmo la Russia fino a Kiev; ma vinsero i russi.
E proprio da Kiev iniziò la disastrosa ritirata.
Partiti....cantando ....."Bella biondina... vado... vinco... e..... torno".
100.000 non tornarono !!!

Ma nella ns. STORIA ne abbiamo un'altra di guerra, nel 1853 contro l'Impero Russo.
Motivo: la disputa per i Luoghi Santi, ma politicamente il motivo.... era.....
per far avvicinare il debole Regno di Sardegna alla allora potente Francia di Napoleone III.
Fu dunque una guerra voluta da Cavour, per sedersi poi con loro al Trattato di Pace.
Vi intervenne appunto a fianco di Francia e Inghilterra.
17.000 italiani invasero l'Ucraina ( fu detta Guerra di Crimea ).
Di italiani ne morirono 4.400, ma per lo più morirono di colera.
(i particolari di questa singolare guerra li trovate su
https://it.wikipedia.org/wiki/Guerra_di_Crimea#La_guerra_sul_Danubio_e_nel_Mar_Nero_(ottobre_1853_-_luglio_1854)

-------------------------

------------

Questa attuale guerra avrebbe potuto essere tranquillamente evitata.
I Protocolli di Minsk furono firmati da Zelensky e poi cancellati.
Perché poi non ha voluto poi adottarli assumendo posizioni massimaliste????
Quale suggerimento esterno ha ricevuto?
Gli USA avevano illuso Zelensky che se la Russia interveniva
ci sarebbero stati loro a difenderli e a dargli le armi.
Ma le armi avevano iniziato - in sordina - a darle fin dal 2014.
E queste avevano già procurato nel Dombass 14.000 morti russofoni.
Tutti gli Stati Europei - zitti zitii - si girarono dall'altra parte.

 

Oggi ormai Zelenski è dappertutto in tutte le occasioni e in tutte le ore su tutte leTV del mondo.
I media ucraini e i canali di stato sono solo in mano a lui.
Pervasivo e ossessivo davanti ai capi di Stato lui si presenta come uno che ordina, chiede, pretende, come se fosse lui il padrone del Mondo, e quelli sono quasi obbligati a soddisfare ogni sua richiesta altrimenti dice lui "Il Mondo corre il rischio di non essere più libero".
Si é così formato in ogni Stato della UE un unico nemico da combattere: la Russia

 

MA A ZELENSKY NON GLI BASTAVA ESSERE UN "Eroico Condottiero" ORA E' GESU' !!!!



Sicuri che sia un Eroe o un Divino? L'ex 'attore è forse prigioniero del suo stesso agire?
Oppure è l'’Occidente che é diventato prigioniero della sua sindrome?

Su “Libero” (7 marzo), Vittorio Feltri si scaglia contro Zelensky: “Ha bisogno di un bravo psichiatra“."Da del pazzo, a ragione, a Putin, ma abbiamo trascurato di parlare in modo serio di lui, di Zelensky, l'ex comico che si comporta come un demente." - "Continuare a fare questa guerra con l'illusione di vincerla costituisce una prova di ingenuità che rasenta la follia - e conclude Feltri - "necessiterebbe di un bravo psichiatra che lo convincesse di non insistere con questi atteggiamenti autolesionistici". "Pericolosi anche per noi, perché non è che per aiutare questo Zelensky dobbiamo imbarcarci in una terza guerra mondiale".
Per un territorio che fino ieri - perfino i politici - non sapevano nemmeno dov'era l'Ucraina. Tanto meno come era composta la sua etnia, dove si parla il Russo a Est e l' Ucrainese a Owest.


Etnia quella a Owest che é all'origine del "separatismo" che non vuole essere sotto il potere di Mosca, ma vuole la sua totale autonomia. Anche se l'idea ( non proprio sua ) è quella di entrare nella nostra Europa e nella Nato (USA).
Per cosa poi fare? sarà forse per tutti una sorpresa? NO, lui vuole essere anche qui a capo dell'Europa !! Perché è convinto che la sua Ucraina è "al centro del mondo". (cosìgli suggeriscono di dire!)

Con i separatisti a farne le spese sono stati proprio quelli a Est, dove si parla il russo, qui era iniziata l'insofferenza fin dal 2014, con diversi attacchi a questa popolazione durati 8 anni. Fin quando - con Zelensky poi salito al potere - lui dichiarò una vera e propria guerra ai russofoni a est (é singolare che lui stesso non é dell'Est ma dell'Owest e parla solo il russo. E se ha nelle sue file gente ostile che non lo capisce, lui se ne sbarazza subito).
Sono state molte le vittime e molte anche la fuga di milioni di questi abitanti russofoni dell'Est, sgraditi ai separatisti zelenskyani.

Vittime poi utilizzate molto bene da Zelensky: "sono tutti eroi caduti per avere una patria libera non solo in Ucraina ma per darla a tutta Europa".
Fa molto bene anche la propaganda che riporta nei dettagli i "crimini" gli "orrori , anche se alcune volte le immagini sono tratte dai "Videogiochii". Lui é un ex attore e quindi é anche un buon sceneggiatore come aveva fatto del resto Hitchcock quando per la propaganda fu incaricato di girare per gli americani un film sugli orrori dell'Olocausto ad Auschwitz. Lui l' artista dell'orror, dall'humour macabro, fu l'autore del documentario, l'artefice delle scenogafie, e del montaggio finale. Doveva essere un film che doveva essere capace di angosciare lo spettatore, fargli odiare i criminali tedeschi; ma Hitchcock era andato anche oltre e quando fu terminato, gli americani il filmato non lo diffusero, vi era troppo "Horror" non bisognava offendere tutto il popolo tedesco fino a quel punto. (si parlava di spartizioni della Germania (est e owest) quindi era opportuno tenersi buoni i tedeschi). (che volevano anche loro dimenticare)
(questo filmato sull'"Olocausto" è stato poi riscoperto in un cassetto dell'Imperial War Museum di Londra solo nel 1980. E solo da quel momento gli orrori sono stati abbondantemente utilizzati per l'accusa agli europei di responsabilità collettiva di antisemitismo).

 

Oggi questi fuggiaschi ucrainesi rifugiatisi da noi in Europa e in Italia nessuno di loro afferma di essere filo-russo; conviene seguire la opportunistica "accoglienza umanitaria" riservata alle povere vittime di quell' "Animale Putin" (By Di Maio - il saggio.....Ns. Ministro degli Esteri !!)

Una accoglienza "umanitaria" soprattutto accennando ai bambini che fanno molta tenerezza e aprono i cuori all'ospitaità. Con un distinguo: se sono vittime dei russi questi sono dei "criminali". Ma se sono vittime degli stessi ucrainesi, sono solo dei caduti per degli "effetti collaterali".

Questo accadde anche alla "Liberazione" in Italia, quando 20 Ottobre 1944 ci fu lo scempio della scuola di Gorla a Milano. Bambini che avevano tutti la mia età, 7-10 anni, felici e contenti, fino quando uno stormo di bombardieri che dovevano colpire delle industrie trovandosi fuori rotta, invece di disfarsi delle bombe in aperta campagna, le riversarono sul quartiere di Gorla provocando 702 vittime, ma soprattutto fecero una "strage degli innocenti" nella scuola elementare di Gorla, dove morirono 184 scolari, 20 insegnanti, e altri 18 bambini in braccio alle madri accorse al primo suono d'allarme.

(vedi qui i particolari di quel famoso giorno 20 Ottobre 1944 >>>>>>

Per anni nessuno li ha mai commemorati, nessuna "Giornata della memoria", per non offendere gli "Ex nemici" diventati "alleati" i "liberatori". La strage di Gorla? dagli "alleati" fu attribuita come "effetti collaterali" per poter fare la "liberazione dell'Italia". - Solo più tardi fu fatto un "Monumento ricordo", molto singolare con una immagine della Morte che si copre il viso dalla vergogna.

Si iniziarono a fare delle commemorazioni-ricordo. Ma solo nel 2018 vi ha partecipato un console americano. Gli USA non avevano mai partecipato alle precedenti commemorazioni, ne chiesero mai scusa. Anzi dopo la strage premiarono il pilota Knape.
Ma - Il crimine di Gorla - é stato detto, fu solo "un effetto collaterale" per liberare l'Italia !!!!!!!!!!.

--------------------------------


Dopo le numerose fughe dei filo-russi, presi di mira dai separatisti, a quel punto la Russia portandosi sul confine decise di intervenire per proteggere i russofoni, ritenendolo un suo legittimo intervento; che però fu chiamata da Zelensky .... una "illegittima invasione".

Ma non solo fu chiamata così da Zelensky, ma anche dagli USA e dai numerosi "vendipatria" europei - che unendosi agli atlantisti vanno ora in giro elemosinando facendo aumentare la ns. subalternità a quello oggi definito sempre da Di Maio "Zelensky é un eroe!"- "L'Italia é pronta a fornirgli artiglieria pesante" - "L'Italia sarà salva!!! -
D'accordo anche Draghi: "Dobbiamo sopportare il coraggio degli Ucraini che combattono per la libertà e la sicurezza di ....tutti noi". - "Dobbiamo fare sacrifici. Preferite la pace o i condizionatori accesi?" - "E se ci sarà bisogno per aiutarli anche con un Piano Marshall, l'Italia farà la sua parte". (Italiani prepariamoci con i debiti per almeno 30 anni).

Ma se dovessimo entrare in guerra assieme ai Paesi Europei e con gli USA con dei nostri militari per aiutare Zelensky, sia Draghi che Di Maio voterebbero SI.

(Forse torneremo a sentire quelle famose frasi "... quando si ha amici si marcia con lui fino in fondo, forti, fieri e compatti come non mai. Noi abbiamo una parola sola VINCERE !".


Di Maio a costo di staccarsi dal suo partito abbraccerebbe Draghi. Sembra sia SOLO LUI, il Draghi a decidere se fornire di armi Zelensky, ed eventualmente anche se partire o no anche noi italiani per l'Ucraina.
Al Parlamento alle sue proposte "Avanti con gli aiuti a Kiew", hanno votato in Senato a favore SI 219, 20 i contrari, 22 gli astenuti.
C'é una risoluzione che garantisce al Capo del Governo la libertà di decidere quante e quali armi fornire all'Ucraina, senza una ulteriore approvazione del Parlamento. Decide solo LUI !!!!!!!
(sembra non esserci più in queste decisioni i politici, perchè non fanno più POLITICA sia a DX e a SX dicono sempre SI !

Ricordiamoci chi é Draghi
Oltre essere membro del Club Bilderberg
E' membro del Club dei 30.
E' Membro dell'Aspen Istitute
E' Vicepresidente della Goldman Sachs International

Gli Stati oggi sono governati (é ormai apertamente dichiarato) dalle corporazioni, dai singoli magnati, dal potere finanziario senza limiti. Soros, il grande magnate, ha elogiato Draghi definendolo il "più coraggioso" e l'ha incoronato come leader europeo: "Lui é il migliore". Adesso vedremo con la guerra in Ucraina in corso, come Draghi lo vuole usare il suo coraggio.
Ricordiamo chi é Soros: é diventato uno degli uomini più ricchi del pianeta. Nel 1992 da stratega del trading, ha venduto allo scoperto oltre 10 miliardi di dollari in sterline costringendo la Banca d'Inghilterra ad aumentare i tassi di interesse e a svalutare la propria moneta.
E subito dopo toccò all'Italia: ha venduto lire allo scoperto comprando dollari - costringendo la Banca d'Italia a vendere 48 miliardi di dollari di riserve per sostenere il cambio, portando a una svalutazione della nostra moneta del 30% e l'estromissione della lira dal sistema monetario europeo. Fu uno dei più gravi “mercoledì neri” nella storia della finanza Italiana. Mercoledì 16 settembre 1992. Amato fu costretto ad uscire dallo SME e fu obbligato a fare l'odiato prelievo forzoso del 6/1000 su tutti i conti correnti degli italiani.
Ha preso poi forma anche il decreto legislativo 30 dicembre 1992, n. 504 che introdusse l' ICI sulla Casa. Una manovra costata all'Italia circa 93 mila miliardi di lire. - Nello stesso periodo (così scrisse Cossiga) "Draghi un v... affarista ha liquidato tutta l'industria italiana, e svenduta tutta quella pubblica quand'era Direttore Generale del tesoro" - "immaginate cosa farebbe se diventasse Presidente del Consiglio, svenderebbe tutto quel che rimane".
(by Cossiga).

.
Soros - oggi - ha però sbagliato una sua previsione sul gas e sulle sanzioni: "L'Europa è il solo mercato del gas della Russia, se non lo fornisce all'Europa dovrà chiudere i pozzi e resta senza rubli ".- Ma Putin ha già trovato a chi darlo: all'India e alla Cina
, guadagnando anche di più. Riguardo alle sanzioni che dovevano colpire i potenti oligarchi russi, ora in massa lasciano l'Italia e la Svizzera e vanno tutti all'accogliente Dubai (che ha avuto un incremento immobiliare del 180%). Questi insieme agli altri già presenti dai loro palazzi principeschi, alla mattina, a colazione sulle loro fette biscottate spalamano le ricchezze che giungono da ogni parte del mondo, USA compresi, guidando imperi industriiali, bancari, di comunicazioni, settori militari, una volta solo in mano agli americani che via via avevano creato un imperialismo mondiale; ma è stata una strada quella di ieri.... che però oggi..... é destinata a cambiare e a modificare non solo gli Stati Uniti ma il mondo intero. Le tecnologie nucleari sono oggi mano anche in altri Paesi. Anche se sono non solo omicide ma anche suicide.

Negli USA nei primi anni del '900 si era iniziato il periodo del potere nelle sole mani di un uomo... Rockfeller: un sedicenne che si mise a vendere taniche di "acqua sporca". Diventato poi il PETROLIO lui diventa l'uomo più ricco del mondo (6 volte superiore a quello di oggi - A lui si ispirò Walt Disney nel creare Paperon de' Paperoni). Un formidabile oligarca che spaziava ormai in ogni settore della vita pubblica e - con figli e nipoti - anche nella politica, compresa quella estera. Morirà a 97 anni.
L'Italia non conosceva ancora l'oligarchia, avevamo avuto la Monarchia, ma già negli anni '70 spuntò fuori una "Razza Padrona", un neo-capitalismo di alcuni che dialogavano inizialmente con il potere politico, poi ne fecero a meno e iniziano solo loro a comandare ogni cosa, facendo i nuovi oligarchi. Non c'erano attività in tutti i settori immune da tangenti. Fin quando superati certi sudici limiti crollò tutto con "Tangentopoli". Sembrò una pulizia totale, invece venne fuori non più degli aspitanti oligarchi, ma un solo oligarca, un imprenditore che monopolizzava in tutti i settori, ma soprattutto nella propaganda. Entrato nel Governo si circonda di "Yes Man". Conduce anche una vita privata
brillante
(che diventa a conoscenza pubblica) nelle sue dimore dove organizza feste eleganti (anche senza vestiti), ed anche con minori; ma per questo motivo messo sotto accusa; ma in Parlamento lo scagionano tutti i suoi "Yes Man" dicendo senza ombra di dubbio che la "Ruby era la figlia di Mubarak".

Ad imitare questo oligarca ci provarono tanti, e sono
quelli che stanno crescendo dentro nei vari partiti.
Nel Parlamento ormai siedono gente di ogni risma,
anche se non eletti, ma messi sulla poltrona
dalle segreteria di partito solo per fargli dire
dietro loro comando "SI".
Quelli già anziani, non sanno memmeno più loro
cos'è la Politica, sui banchi si fanno un sonno
e sono svegliati solo per fargli dire SI.
E lo dicono volentieri il SI,
non vogliono di sicuro perdere il lauto stipendio e il vitalizio.
IL PIU' ALTO D'EUROPA


 

In questo "teatrino della politica" (impolitica)
La Azzolina neha fatto il quadro "Il famoso nuovo corso, quello della maturità politica, non è mai iniziato. Non siamo né carne né pesce".
La deputata ha proseguito: "Dov'è la maturità politica se si fanno le scelte senza la collegialità? qui non si vuole la lealtà, si pretende solo la devozione e la fede cieca".

Ma alcuni oggi hanno iniziato a dialogare con la nuova oligarchia, quelli che hanno il potere
del "neo-capitalismo".
E più ch
e dialogare é un assalto a spallate.
Purtroppo stanno diventando tante questi spallate
mentre la "torta Italia" sta diventando sempre più piccola.

 

Gli industriali italiani, i grandi nomi non hanno aspettato l'"arrembaggio", una buona parte se ne sono già andati all'estero e molti altri attualmente li stanno seguendo. Rimarranno in Italia solo più qualche artigiano, la sartina della porta accanto, l'arrotino e lo stagnino per le strade, e in agricoltura qualche coltivatore di lupini e qualche raccoglitore di castagne.
Il "Made in Italy" inventato nel "bistrattato" "Ventennio" sarà solo più un lontano ricordo. Per addolcire la pillola non ci dicono mai "vendiamo", ma stiamo "privatizzando".

Ma non solo le Aziende. Nel 2006 gli italiani iscritti all'Aire /Anag. Ital. Resid. Estero) erano 3.106.251. Nel 2020 hanno
raggiunto quota 5.5 milioni. Una vera e propria fuga di cervelli che sono andati a ingrassare il Pil di altri Paesi.
Perché l'esodo non è come quello del dopoguerra (braccianti, minatori,) ma sono di livello di istruzione medio-alto.
Un diplomato-laureato espatriato costa all'Italia 170.000 / 228.000 (Sudio Idos su dati Ocse).
Ma sia

Nell'Ucraina di oggi, in una guerra che alcuni non hanno ancora capito bene il vero motivo, l'ex attore che la guida facendo la vittima, implorandoli attraverso mille schermi, cerca aiuti con gli statisti europei, che supinamente lo ascoltano, perfino lo applaudono, e fanno anche la fila per andarlo a trovare ed abbracciare a casa sua a Kiev.
Draghi - uno dei tanti in visita - rivolgendosi a Zelensky gli ha detto: "La Resistenza del vostro popolo é eroica" - “a nome di tutti gli italiani noi dobbiamo rispondere con aiuti anche militari alla Vs. Resistenza". - "L’Italia vuole l’Ucraina nell’Unione europea".
E Di Maio aggiunge - "Zelensky è un eroe!" - "Con lui c'è TUTTA L'EUROPA"
E l'osannato
Zelensky contento e felice: "Noi vinceremo!! Ho il sostegno dei potenti Stati europei"

M
a Zelensky più che dialogare con la sua (patologica) superiorità, lui detta a loro cosa fare, come agire, quali armi gli devono dare, altrimenti in Europa (lui li allarma) si scatenerà la terza guerra mondiale. Lui forse già immagina - quando un domani lo ringrazieremo per il suo eroismo e gli sarà a lui affidata non solo la guida dell'Ucraina ma la guida della stessa 'Europa. (non esistono limiti per chi ha la "Pseudolgia Fantastica")
Gli statisti europei convinti di avere
in mano il potere del "neo-capitalismo" europeo,
stanno (per ora) al suo gioco.
L'Ucraina é un territorio di
60 milioni di ettari tutti coltivabili,
molto appetibili per coloro che (opportunisticamente) mirano a farla entrare l'Ucraina dentro l'Europa. Questo rappresenterebbe un colossale affare!!! Oggi un contadino cede (con una legge fatta proprio da Zelensky) - a poco più a 1148 euro 1 ettaro - poi é libero di rivenderli agli speculatori europei magari al doppio. Il contadino che di denari prima nella sua vita non ne ha mai visti , è tentato e vende.
A quel punto l'europeo inizia il suo business vendendolo a prezzo di mercato occidentale a 10.000 - a 20.000 - e anche a 60.000 euro a ettaro. Una colossale enorme opportunità. E altrettanta sarà la futura ricostruzione di case in questa Ucraina distrutta. Molte aziende europee si arricchiranno per ricostruire gli edifici distrutti dalla guerra (che oggi Zelensky ha calcolato il danno: pari a ca. 5-600-1000 miliardi). Un grandissimo affare per gli Europei - (da Draghi chiamato un " Nuovo Piano Marshall) grandi affari per delle Immobiliari e Banche che stanno già mettendo le loro basi su questo territorio. Comprese acune italiane con già due loro società presenti.
(AIUTI???? in Italia abbiamo poi visto a chi sono finiti tutti quei soldi del Piano Marshall >>>>> qui tutti i nomi >>>>>

Si è già iniziato l'arrembaggio; sono già stati ceduti 16.000 ettari a una società europea. Altre società aquirenti sono in formazione. Sia con le prime come con le seconde si darà inizio ai "GRANDI AFFARI". (l'accoglienza aumanitaria - stile "Caritas" - sarà ripagata alla grande). Ma non siamo sicuri che Zelensky potrà assaggiare questa grande sterminata torta. Se reclamerà lo faranno - o con le buone o con le cattive - cadere dal piedistallo che si è lui creato tutto da solo in questi ultimi 2 anni. La sua insistente rincorsa alla "personam sua PACE" sarà un fallimento.

"Con le armi date all'Ucraina si costruisce la PACE"
dice il ns. Presidente della Repubblica.


Gli Usa lo sanno già da tempo come "si costruisce una pace"; dopo aver sganciato la loro arma - la Bomba Atomica - il Giappone firmò subito la pace.
Truman ne era felice "╔ questo il pi¨ grande avvenimento della Storia". La guerra infatti finì subito dopo....
"Con questa arma noi abbiamo ora raggiunto una gigantesca forza di distruzione, che servirÓ ad aumentare la crescente potenza delle ns. forze armate. E produrremo in seguito bombe ancora pi¨ potenti" (Comunic.Ansa, 6 agosto 1945, ore 20,45). "IL GIORNO DELL' APOCALISSE" >>> e ci mancò poco che la bomba fosse sganciata su Milano >>>>

Abbiamo detto sopra che Draghi ....... Di Maio......ORA... lo abbracerebbe.

ADESSO !!!..... ma c'è stato un tempo in cui Luigi Di Maio criticava Mario Draghi con parole al vetriolo. Quando era presidente della Bce l'apostrofava di essere "un populista dell'attacco al mondo della finanza e dei mercati". Nel 2014 si scagliava anche contro il Jobs Act di Renzi che fu poi approvato da Draghi. Due anni dopo "L'economia va male e oggi l'Italia viene certificata ed é di nuovo in deflazione". Nel 2018, ancora Di Maio "Non mi appassiona l'idea che il nostro uomo forte in Ue dovesse essere il governatore di una banca. Io avrei invece preferito un Parlamento forte". 28 ottobre del 2018, é il giorno in cui Di Maio sfodera il peggio di sé contro Draghi affermando: "il capo della Bce ci viene a dire che il clima di tensione in Italia è un problema" . E che Draghi é peggiore dei tedeschi.
Adesso invece è lui il migliore italiano che ci possa essere al governo, merita un abbraccio e forse farà anche una scissione del M5s per formare un nuovo gruppo tutto "suo"; tutto draghiano a fedeltà cieca. Anche se dovrà poi fare i conti con la realtà.

_________

____

E' molto singolare che noi italiani con i nazisti partimmo nel '41 per voler annientare la Russia
poi dal gennaio '43...... proprio da Kiev...... iniziò la nostra sciagurata ritirata....
Se dovessimo anche oggi andarci, la strada del ritorno la conosciamo già.

 

Ovviamente tutta questa gente sopra accennata, forse ha dei vantaggi personali; gente - anche qui forse - che ci porterà alla rovina in cambio di qualche oscuro tornaconto. Ma una di queste rovine che sta causando questa guerra é già la ns. attuale deindustrializzazione e le imposte sanzioni che ci obbligano a non vendere più nulla a quei Paesi che oggi ce li indicano "cattivi", perchè sono degli "invasori" ....di...... "popoli liberi" e "democratici".
Ovviamente é questa gente tutta pro-atlantisti-americani, gli stessi che hanno - per il loro interesse - appoggiato fornendo fin dall'inizio armi e aiuti vari, oltre a indicare certi schemi alle imprese guerresche autonomiste di Zelensky). (da solo l'ex attore avrebbe fatto.... non molto poco.... nulla. Recitare é una cosa, il Realismo altro cosa.

Ma nessuna meraviglia dagli USA, tutti i Presidenti americani (sia repubblicani o democratici) hanno fatto almeno una guerra per difendere gli interessi degli USA. Con uno slogan singolare "se un Paese non ha una libera democrazia, noi interveniamo e la imponiamo - se necessario - anche con la forza".
Ma il "necessario" l'hanno sempre deciso solo loro, non i Paesi che sono stati invasi. Fino al punto che chi era disunito li ha fatti riunire, come il Sud e Nord Vietnam, che oggi é unito, é una vasta ricca area economica e geopolitica democratica affacciata sul Pacifico. (gli USA ci hanno speso inutilmente 10 anni di guerra con bombardamenti superiori a quelli della stessa 2a. G.M.)

L'Ucraina a est, prima era forse libera e democratica? Lo era forse come lo era prima il Vietnam?, l'Iraq?, l'Iran? il Kosovo? l'Afghanistan?, e se andiamo indietro lo era anche l'intero territorio del continente americano con i suoi 100 milioni di nativi (poi sterminati)? - Dove poi non ancora contenti, fecero (in nome - ognuno di una propria sua "democrazia" anche guerre anche tra di loro (vedi Guerre d'Indipendenza)?.

Gli USA da allora - anche se avevano scritto nella loro Costituzione all' "art. 1 gli uomini nascono e rimangono liberi e uguali nei diritti" - hanno intrapreso guerre nell'intero mondo. Da quando esistono sono stati in guerra 222 anni su 239.
Mettendo al di fuori dell'area statunitense, nei vari territori "conquistati" 725 basi militari (in Italia 113) e, controllate direttamente dall’esercito USA. (in una base come Vicenza, non ci può entrare nemmeno un ns. Pr. delle Repubblica)

Ma adesso c'è Zelensky che si sente lui.....
AL CENTRO DEL MONDO

Questa mitomania, Jung (volendo studiare Hitler), la chiamò "Pseudologia Fantastica": é la sindrome di una illusoria superiorità; ma anche l'atteggiamento di un soggetto che fa spesso anche la “vittima”..."NOI vogliamo mantenere i ns. spazi vitali !!" - "Siamo diventati il destino e la sicurezza del Nuovo Mondo"- "contiamo i morti ogni giorno, ma noi vinceremo" !
Lui Zelensky vuole essere sempre al centro dell'attenzione; é resta sempre sulla difensiva; ci racconta il suo agire sempre in un modo valoroso ed eroico - e si vanta dell'attenzione che gli rivolgono gli statisti....


"Come vedete qui a Kiev vengono tutti da me".
"Ho il sostegno di 4 potenti Capi di Stato Europei"
Sanno che l'Ucraina è decisiva per l'Europa tutta"(Z.)

Se poi é un attore navigato, le sue recitazioni - pur essendo tragedie -
gli riescono bene, riesce a convincere i potenti Capi di Stato.
Anche se prima nei suoi show in TV
impersonava un minaccioso (e invasato) pistolero.

Oggi invece - ha cambiato atteggiamento nella sceneggiatura - assume il ruolo di Statista e con ridondanza chiede ai vari Capi di Stato: "Ci servono da voi veri aiuti" - "l'Ucraina é al Centro del Mondo" - "Vogliamo da voi missili, aerei, armi pesanti e moderne" - "Ogni arma che ci date è una vita di un bambino, donna, uomo, dell'Ucraina salvati". "oltre ad essere NOI salvatori di tutta la Civiltà Umana". (!!!!!!!!!!!!!! - !!!!!! - !!!!!!!!!!!!!!!!!!!)

Un Narciso che si basa sulla sua vanità e all'auto-ammirazione; il voler essere sempre al centro dell'attenzione, che crede di essere lui indispensabile e quindi approvato. E' il classico freudiano..... Super-io.
Ma lui irritato a non essere un Dio si accontenta - per il momento - di essere Gesù. I ceri propiziatori per i "miracoli" sono in commercio, e chi é a suo favore e ruota attorno a lui ne sta facendo incetta.



https://www.vikendi.net/2022/05/04/selenskyj-now-available-worldwide-as-a-jesus-replacement-on-prayer-candles/

-------------------------------------------------------

UNA NOTA SULLA NOSTRA POLITICA
Qualche decennio fa, si diceva che "tutto" è politica. Ora, invece é tutto solo marketing e autorappresentazione con l' autocomunicazione. Da qui proviene e inizierà il dominio, la guida, il potere dei nuovi "Governucci" in questa Italia quasi da ospizio non solo di vecchi ma anche di molti rincretiniti.
D'agostino ha descritto la figlia dei tempi dell'autocomunicazione e dell' autorappresentazione di massa. «La grande potenza comunicativa della (lasciamo a voi immaginare chi é) - sta nel suo corpo. La sua caratteristica è che meno parla e meglio è». La madre sorpresa e indignata l'ha difesa a spada tratta, dicendo che "dal web lei TRASMETTE VALORI IMPORTANTI". Di rimando dì Agostino - ''MA QUALI VALORI? DUE BELLE COSCE?" Il grande pregio è il suo corpo più che gli abiti griffati e la bottiglietta d'acqua a 8 euro.
E questi "valori" presto li troveremo dispensati anche a Sanremo. Qui - anche se forse non dirà nulla sulla politica, sul sociale, sulla finanza mondiale, e nulla sulla guerra (o forse no, scommetto che anche qui introdurrà e parlerà Zelensky) la troveremo a dar vita a un suo partito: degli "Influencer", che dai social e dalla TV catturerà chi si accontenta del nulla, quelli che tirano a campare solo con questi "Valori" "Importanti"...... offerti dalle loro influencer.

C'era proprio bisogno delle Influencer in questa Italia degli anni 2000 !!! Contenti saranno i giovani con il loro futuro!!!??


HOME PAGE STORIOLOGIA