QUANDO SIETE NATI CHE GIORNO ERA?

VEDI QUI IL CALENDARIO PERPETUO > >

E QUAL E'
IL SIGNIFICATO DEL VS. NOME


a fondo pagina
i nomi più diffusi in Italia ieri e oggi
tabelle Italia e per Regione
+
I PATRONI DELLE VARIE PROFESSIONI, ARTI E MESTIERI )


Cosa dice l'etimologia, cosa dice il poeta, cosa dice l'indovino

I significati etimologici dei molti nomi qui elencati, sono una breve sintesi di varie pubblicazioni compilate da diversi autori di onomanzia (dottrina vecchia quasi quanto il mondo), quali il Fumagalli, Pianigiani, Bongiovanni, Fumigazzi, Carola, Kilosimo ed altri. Fino alla metà del '900, questi autori erano, nelle varie contrade e villaggi d'Italia, una guida molto seguita dai genitori quando dovevano dare il nome ai propri figli, oppure la stessa guida veniva consultata per conoscere il significato del proprio nome, o per sapere il giorno della ricorrenza per festeggiarlo. Per l'alto numero esistente di santi, beati e martiri, non sempre il calendario li riportava tutti. Anzi alcuni, sono stati poi cancellati. Nell'opera Bibliotheca Sanctorum dell'Editrice Cittanuova, la voluminosa enciclopedia di diciassette volumi, ne presenta più di 20.000. Mentre il Martyrologium Romanum - che contiene l'elenco ufficiale dei santi e beati venerati dalla Chiesa - ne elencava negli anni '80 quasi diecimila (9.900). Nell'edizione 2001 la Chiesa ne ha poi pubblicamente ammessi al culto 6.538. Ma fin dalla revisione del 1956, erano stati eliminati dall'elenco moltissimi nomi di quei santi, martiri o beati della cui esistenza non vi sono prove storiche sufficientemente fondate. Alcune città e paesi hanno di conseguenza negli ultimi decenni dovuto cambiare "protettore". Per non parlare poi delle date celebrative del rispettivo santo patrono, che sono spesso differenti da regione a regione, da paese a paese, ed ognuno con una sua propria tradizione religiosa, alle volte oscura e che spesso risale alla notte dei tempi e con tracce di antichi riti - cosiddetti - pagani (ovvero del "pago", cioè del "villaggio").
La pratica di rivolgersi il singolo al proprio santo protettore per ricevere da lui protezione dai pericoli e dalle insidie della vita, è diffusa in ogni contrada italiana, come del resto prima facevano gli antichi con i propri dei, sostituiti poi zelantemente dai santi del cristianesimo.
Tale protezione è estesa anche a città e paesi, che hanno in un santo il loro Patrono, con la data della sua festività che diventa di precetto, quindi onorato con processioni, luminarie e spesso anche occasione (specialmente nei piccoli centri) di affiancare dei luna park e una grande "fiera-mercato" annuale.

Ma a parte questa onomanzia legata a questi motivi, ricordatevi che il nome qualunque esso sia, è comunque legato alla persona per l'infanzia, per l'adolescenza, per la giovinezza, per la maturità e per la vecchiaia. Ed è noto che il nome rappresenta un coefficiente non disprezzabile nella riuscita delle imprese, siano esse di indole affettiva, di indole economica o di indole politica. Ricordiamoci inoltre che bisogna dare pure un'armoniosità fonetica al nome in sé stesso in relazione con il suono del cognome. Infatti, vi sono dei nomi che, mentre presi isolatamente sono sufficientemente armoniosi, messi vicino al cognome producono una dura cacofonia prodotta dall'incontro di due sillabe gutturali (ad es. quando il nome termina con la stessa sillaba simile all'inizio del cognome che segue).
Quindi nello scegliere un nome attenetevi ai seguenti requisiti:
1° Il nome deve avere un significato etimologico che risponda al vostro grado sociale, alle vostre tendenze e a quello che, secondo le vostre aspirazioni, dovrà essere l' avvenire di vostro figlio e di vostra figlia.
2° Il nome deve avere inoltre un suono armonioso.
3° Il nome deve fondersi foneticamente ed esteticamente con il cognome.

Tutti i nomi di persona hanno sempre un significato che deriva dalla radice verbale da cui derivano i nomi stessi. - Varie sono le fonti etimologiche dei nomi. In prima linea sono da annoverare i nomi di origine greca e latina, i quali rispecchiano il carattere ed i costumi del grande popolo ellenico e del grande popolo romano, che lasciarono la grande impronta nella storia. - Una gran parte di nomi poi risente la conseguenza di secoli di invasioni barbariche, che lasciarono la loro impronta anche in questo. Molti nomi infatti sono di origine germanica ed esprimono concetti di forza, di ardore bellico e di vittorie d' armi. Ma moltissimi sono anche quelli di origine ebraica legati ai testi biblici.
E se ciascun nome ha una origine etimologica, il destino di chi lo porta non è estraneo al suo significato, che insieme col significato del cognome corrisponde alle tendenze, alle inclinazioni, alle aspirazioni, ai caratteri psico- fisiologici di ciascuno di noi. Dicono alcuni psicologi che anche i nomi possono influenzare il destino di una persona. Mentre i cultori della onomanzia, non hanno dubbi, ogni persona soggiace a determinati influssi del proprio nome. Ma anche molteplici tradizioni (a livello sia di religioni istituzionalizzate, sia di credenze popolari o più accentuatamente magiche) insistono sul fatto che il nome non soltanto corrisponde all'essenza dell'oggetto, ma è quell'essenza, e dunque le sorti dell'oggetto sono condizionate da quelle del nome.

NOTA: Alcuni famosi autori hanno fatto seguire ad alcuni nomi delle dotte citazioni, appartenenti a grandi scrittori, filosofi, pensatori, che qui abbiamo distaccato dal testo, dandogli un colore diverso. Mentre alcuni citati proverbi, frasi augurali, predisposti destini, sono di antichissima data, che godevano ieri e godono ancora oggi molto credito popolare.


ELENCO IN ORDINE ALFABETICO

A
ABBONDIO
- Pare derivi dal latino abundans =abbondante - Don Abbondio, il popolare curato del celebre romanzo di Alessandro Manzoni «I Promessi Sposi». - Sant' Abbondio di Tessalonicco vescovo, patrono di Como, festeggiato il 2 aprile.
«La maggior ricchezza dell' uomo é un animo grande abbastanza da non desiderare la ricchezza ». (GOETHE)
ABELARDO - Forse deriva dal tedesco ebar=cinghiale (simb. =principe) e hart=coraggio, significherebbe: principe coraggioso - Nome aristocratico - Denota orgoglio e spavalderia.
« Il coraggio non deve dar diritti per soverchiare il debole ». (U. FOSCOLO)
ABELE - Nome triste che ricorda la tragica fine del figlio di Adamo per mano del fratello Caino - Pare derivi dalla radice ebraica abel=piangente, mesto - Nome non consigliabile - Significa tristezza, sciagura. Sant' Abele, 30 luglio.
ABRAMO - Deriva da ab=padre e ram=eccelso - Significa: Grande antenato. Infatti Abramo fu il capostipite del popolo ebraico; quindi nome comunissimo fra gli Israeliti - Il Destino riserva una numerosa figliolanza e una larga discendenza.
Sant' Abramo, vescovo di Persia, protettore degli albergatori, osti, bettolieri, si fetseggia il 9 ottobre.
ACCORSO - Accorciatura di Buonaccorso=Accursius= grande giureconsulto alla Scuola di Bologna - Nome poco diffuso; più comune come cognome nelle varianti: Accorsi, Accorsini.
ACHILLE -- Di etimologia incerta - Ma alcuni lo fanno derivare dal sanscrito e vuol dire - figlio del serpente- Teti la dea del mare che amava trasformarsi negli animali più strani, spesso serpentiformi, diede questo nome a suo figlio Achille. Ricollegando il nome alle gesta eroiche del leggendario personaggio Omerico, rivale vittorioso di Ettore, si ha l' immagine della forza, del coraggio e dell' audacia.
Sant' Achille, vescovo di Larissa (Tessaglia), è festeggiato il 15 maggio. - Un altro Sant'Achille martire a Roma è invece festeggiato l'11 maggio (per altri il 15 dicembre e altri ancora l'8 settembre).
"Forte, coraggioso, audace sempre sarai" (Anonimo)
ADA - Pare derivi dall' ebraico chadak=rallegrarsi; secondo alcuni filologi il nome trova invece la sua radice in adah= ornamento, bellezza - Ma altri ancora l'attribuiscono alla radice tedesca adel - che vuol dire "nobil". Il fatto che Byron, diede questo nome
alla sua bellissima figlia prediletta, toltagli poi dalla madre, e che lo stesso chiamò l' altra sua figlia (quella illegittima) Allegra per meglio ricordare la prima, fa supporre che anche il poeta inglese propendesse per la prima soluzione - Comunque, coloro che portano questo bel nome, liete e allegre sempre siano perché bellezza a loro non mancherà.
Sant' Ada, nipote del vescovo di Maus, prima suora e poi Abbadessa di San Giuliano, si festeggia il 4 dicembre.
« L' allegria o la gioia é il cielo sotto il quale tutto prospera ». (J. P. RICHTER).
« Che cosa può vedere più volentieri il Creatore di una creatura lieta? (Lessing)
ADALBERTO - Deriva dal tedesco antico adal=nobiltà, e bert=splendente, nobiltà illustre - Nome elegante e aristocratico, e, come tale, impone a chi lo porta l'obbligo di esercitare un continuo controllo sui propri atti che dovranno contenersi nei limiti della rigida etichetta.
« Un cuore nobile non può supporre in altri la bassezza e la malizia che non sente in se stesso. ( Racine)
Sant'Adalberto, vescovo di Praga, si festeggia il 23 aprile.
ADALGISA, ADALGISO - Anche questo nome pare derivi dall' antico tedesco adal=nobiltà e gisal=ostaggio, nobile ostaggio - Adalgisa é l'amica rivale di Norma nel melodramma omonimo del Bellini - Nome fine ed elegante, specialmente al femminile.
Sant' Adalgiso, vescovo di Novara, si venera il 6 ottobre.
"Il vostro nobile cuore vi porterà a sacrificarvi per il bene della famiglia e del casato, ma il vostro sacrificio vi darà soddisfazione e gioia". (Anonimo)
ADAMO - Deriva dall' ebraico adam=terra, origine - L'uomo biblico che insieme ad Eva formò la prima coppia procreatrice di esseri umani - Nome diffuso fra gli israeliti, sebbene la Chiesa Cristiana veneri un Sant' Adamo, abate di Fermo, festeggiato il 16 maggio. Simbolo di sensualità e di lussuria.
ADDOLORATA - Più che un nome, è un attributo della Beata Vergine e come tale si festeggia il venerdì precedente alla domenica delle Palme - Corrisponde allo spagnolo Dolores. Nell'immaginario collettivo denota un' anima mite e rassegnata.
ADELAIDE - Sempre la stessa origine etimologica adal=nobiltà e heid=splendente: splendente per nobiltà - Questo é uno di quei nomi il cui uso comune tradisce la nobiltà originaria - Questa affiorerà solo con un contegno dignitoso, che alle Adelaide di certo non mancherà.
Sant' Adelaide, imperatrice e moglie di Lotario II re d'Italia, si ricorda il 16 dicembre.
« Non guardare donde tu vieni, guarda dove vai ». (BEAUMARCHAIS, Le mariage de Figaro)
ADELASIA - Vedi Adele di cui è una variante.
ADELCHI - E' una variante di Adalgiso, che significa nobile ostaggio - Adelchi fu il figlio di Desiderio, l' ultimo re dei Longobardi - Il Manzoni scelse questo personaggio quale protagonista della nota tragedia, che appunto a lui s' intitola - Nome distinto, che esige un adeguato comportamento.
Sant' Adalgiso, che é il vero nome originale, si festeggia, come si é detto, il 6 ottobre. Gli Adelchi sono chiamato a lottare per l' umanità.
« Nobile eroe é chi lotta per la patria, più nobile chi lotta per il bene del paese, più nobile ancora chi lotta per l' umanità ». (JOHANN GOTTFRIED HERDER)
ADELE, ADELIO - Ha la stessa origine etimologica di Adelaide (da adab=nobiltà, nobile aspetto e nobili sentimenti); però é più distinto.
Il 24 dicembre si festeggia una Sant' Adele badessa, figlia di Dagoberto II, re d'Austrasia. Adele la si festeggia il 28 novembre, Adelaide il 15 dicembre. Altre due sante con questo nome sono ricordate il 5 febbraio ed il 27 giugno.
« La sola, l' unica nobiltà é la virtù ». (GIOVENALE, Satire)
Temperamento equilibrato e cosciente e mente aperta - Agite con prudenza ed avrete fortuna.
ADELINA -Vedi Adele di cui è un diminutivo - Simbolo di grazia e di gentilezza femminile, e squisito senso artistico.
Sant Adelina, vedova, si fece monaca e fondò un monastero - Si festeggia il 28 agosto.
ADELMO, ADELMA - Dall' antico tedesco adal=nobiltà, e helm=protezione, difesa - Significa: nobile protettore. - Sant' Adelmo vescovo, letterato e poeta, ricorrenza il 25 maggio.
« Quando si fa del bene, bisogna farlo con gioia ». (Anonimo)
ADEODATO, ADEODATA - Corrisponde al latino a Deo datus =donato da Dio - Consigliabile per chi aspira a restituire a Dio, con la vita claustrale, il figlio che da Dio gli fu dato. La Chiesa venera il 27 giugno un Sant' Adeodato, vescovo di Nola.
ADIMARO - Deriva dall'antico tedesco hadu=guerra, battaglia e mar=glorioso, glorioso in battaglia - Sebbene il nome non suoni molto bene, non mancherà occasione di applicarlo specialmente da parte dei valorosi reduci di guerra, che vorranno ricordare nel nome dei figlio le eroiche gesta compiute - Non si conosce alcun santo che porti tale nome.
ADINA - Deriva dall' ebraico adina-molle, voluttuosa, radice dell' altro vocabolo ebraico, che corrisponde perfettamente al significato moderno: eden=luogo di delizie - Nome adatto ai frutti spesso deliziosi germogliati nella ribalta del palcoscenico.
ADO, ADDO - Nome assai raro; ha la stessa origine etimologica di Ada, alla quale rimandiamo lettore.
ADOLFO - Di etimologia incerta - La tesi più accreditata fa derivare, come gli altri precedenti nomi, dall' antico tedesco adal=nobiltà e wolf=lupo e simbolicamente eroe così essendo chiamato nell' antica mitologia germanica l'eroico compagno di Wodan - Quindi significherebbe: nobile eroe - Nome diffuso fra gli antichi principi ed imperatori germanici. Meno diffuso dopo il più infausto "nobile eroe" della storia germanica: Hitler.
Sant'Adolfo d'Inghilterra é festeggiato il 17 giugno. Altro Adolfo il 27 settembre.
("Mentre vai cercando fama e ricchezze, abbi cura di non macchiarti d'infamia") (Anonimo). - « La maggior parte degli eroi sono come certi quadri: per stimarli non bisogna guardarli troppo da vicino ». (LA ROCHEFONCAULD)
ADONE - Pare derivi dall' ebraico adon=signore, padrone - Però l' origine etimologica non corrisponde a quelle che furono le caratteristiche del mitologico giovine Adone, amato follemente da Venere per la sua eccezionale bellezza - Significa: vanità - Nome non consigliabile per lo scherno atroce che può riservare il destino ai vostri figli, in punizione della vostra vanità.
Sant' Adone, vescovo di Vienna, si ricorda il 16 dicembre.
ADRASTO - Deriva dal greco adrastos=non fugge, fermo, imperterrito - Significa: saldo il cuore e robusto il corpo. Così si chiamava il re d' Argo che mosse guerra a Tebe.
ADRIANO, ADRIANA - Significa: nativo di Adria, antica e potente città (oggi piccolo centro del Polesine) - Adriano, imperatore romano, fece erigere quel grandioso monumento che oggi si chiama Castel Sant' Angelo - Nome simpaticissimo specialmente al femminile - Significa: bontà lieta e franca.
Sant' Adriano martire é il patrono dei corrieri e si venera l'8 settembre..
"Come il sole fa sbocciare i fiori del campo, così il destino maturerà i vostri affari ed il benessere entrerà nelle vostre case". (Anonimo).
AFRODITE - Da aphros-spuma - Così infatti si nomina Venere, dea della bellezza e dell'amore che si dice sorta dalla spuma del mare - Suona bene, ma è da applicarsi solo in circostanze speciali.
AGAMENNONE - Di etimologia incerta - La tesi più accreditata lo fa derivare dal greco mnemon=memore, che ricorda, che pensa; quindi pensatore, calcolatore - Agamennone, re d' Argo e di Micene, personaggio importante dell'"Illiade" di Omero.
Nome non comune. Prima di applicare questo nome a vostro figlio studiate il vostro carattere.
AGAPITO - Deriva dal greco agapetos=amabile, diletto - Desiderate che vostro figlio sia educato al santo timor di Dio? dategli questo nome - La Chiesa registra due papi con questo nome, uno dei quali si venera il 20 settembre.
L'altro, Sant' Agapito martire, si festeggia il 18 agosto.
AGATA - Dal greco agaté=buona - Sant'Agata, la patrona di Catania, é una delle più grandi sante, e si venera il 5 febbraio - Significa: verginità, sacrificio dei propri sensi.
« Quel che c' è di più bello al mondo é il sacrificio » (A. DE VIGNY).
AGENORE - Dal greco agenor=virile, forte - Se discendete da una stirpe robusta e prolifica, imponete questo nome ad uno dei numerosi vostri figli, che sarà energico e retto. Sant' Agenore martire, si festeggia il 21 maggio.
AGESILAO - Dal greco agesio=comando e laos=popolo, reggitore di popoli.
Se vi seducono le cariche politiche, date questo nome al primo vostro figlio, che sarà forte e prudente.
AGIDE - Dal greco àgein=condurre - Significa: condottiero. Nome di quattro re Spartani.
AGNELLO - Variante di Angelo, al quale rimandiamo il lettore.
La Chiesa però venera il 14 dicembre un Sant' Agnello che é uno dei patroni di Napoli.
AGNESE - Dal greco agnés=pura, casta - Sant' Agnese è una grande santa, vergine martire romana, festeggiata il 21 gennaio.
Questo nome fine e gentile rivela amore puro e sacrificio - Chi lo porta sia lieta e serena.
« Un cuore immacolato non è facilmente atterrito » (SHAKESPEARE, Henry VI).
AGNOLO - Variante di Angelo, molto usata in Toscana.
AGOSTINO - Derivando da Augustinus, potrebbe sembrare a tutta prima un semplice diminutivo di Augusto - Ma invece é un nome a sé stante - Sant'Agostino, che si venera. il 27 agosto, fu uno dei più dotti e dei più sapienti Padri della Chiesa; è il protettore dei tipografi.
Se il lavoro intellettuale vi dà soddisfazione e gioia, non vi dispiaccia chiamare con questo nome il vostro prossimo figlio, che si ispirerà alle stesse vostre idealità.
AGRICOLA - In latino significa: Agricoltore. E' un nome tecnico caduto in disuso; ma dovrebbe ripristinarsi su larga scala, specialmente dai lavoratori della terra, in omaggio a una sana politica della coltivazione intensiva. Sant' Agricola martire, si venera il 7 novembre. - Prosperità e salute.
AGRIPPA - Con questo nome gli antichi Romani distinguevano i bambini che al parto presentavano prima i piedi - La denominazione rimane tuttora in uso nel linguaggio della scienza ostetrica. - Taciturno e proclive alla menzogna.
AGRIPPINA - Derivato femminile di Agrippa. Agrippina, madre di Nerone, imperatore romano - Nome da applicarsi con molta circospezione.
Sant' Agrippina, vergine martire, é ricordata il 23 giugno.
AGRIPPINO - Diminutivo di Agrippa. Sant' Agrippino, vescovo di Como, si venera il 17 giugno.
AIDA - Nota protagonista dell' opera Verdiana - Nome simpatico; si adatta benissimo a donna di carnagione bruna.
Simbolo di amore forte e tenace e di fedeltà a tutta prova.
AIMONE - Dall' antico tedesco haims=casa - Principe sassone - Nome diffuso fra gli antichi principi di Casa Savoia, uno degli ultimi, il Principe Aimone, figlio del Duca d' Aosta, nato il 9 marzo 1900.
Nome distinto e aristocratico; solo un cavaliere d' armi può portarlo degnamente.
ALAMANNO - Significa: figlio di Alemagna, cioè germanico - Si adatta solo a persone di quadratura tedesca - Ordine e perseveranza.
Sant' Alamanno, arcivescovo d' Arles, si festeggia il 16 settembre.
ALANO - Di etimologia sconosciuta - Gli Alani erano una stirpe del popolo germanico distrutta dai Visigoti nel 418. Il nome suona abbastanza bene, ma non ha alcuno significato.
ALARICO - Dall' antico tedesco all=tutti e rich=re - Significa: re di tutti.
Se avete sete di dominio, provatevi ad estinguerla imponendo al prossimo vostro figlio questo bel nome - Sarà forte ed orgoglioso.
Beato Alarico, festeggiato il 29 settembre.
ALBERICO - Dall' antico tedesco alf=alft=spiriti dell'aria e rich=re - Significherebbe: re degli spiriti - Questa è l' etimologia più probabile - Corrisponde al francese Aubry.
Nome elegante e suggestivo, che potete imporre al vostro figlio se siete amanti delle scienze occulte. - Beato Alberico, ricordato il 26 gennaio.
«L' anima ha le sue illusioni, come l' uccelletto ha le ali: sono esse che la sollevano ». (VICTOR Hugo, Pensées)
ALBERICO - Variante di Alberigo a cui rimandiamo il lettore.
ALBERTANO - Vedi Alberto di cui é una variante.
ALBERTO - Variante di Adalberto, di cui ha la stessa origine. Sant' Alberto, festeggiato il 5 aprile.
Chi porta questo nome si distinguerà per generosità ed altruismo, e proverà le gioie della famiglia e dell' amicizia.
« I grandi uomini sono esposti alle persecuzioni - Gli alberi, le cui cime si levano alle nuvole, non son più esposti alle tempeste che gli arbusti i quali crescono nella loro ombra? ». (FRIEDRICH DER GROSSE)
ALBINO, ALBINA - Dal latino albus=bianco - Sant' Albina di Formia é ricordata il 16 dicembre; Sant' Albino, 1° marzo. Simbolo di candore morale, sincerità, lealtà e rettitudine.
« La forza più forte di tutte é un cuore innocente ». (VICTOR HUGO)
ALBIZZO - Variante di Alberico, cui rimandiamo il lettore.
ALBOINO - Dall' antico tedesco Alfwin-amico dei monti, e simbolicamente =amico degli spiriti dell' aria. Molta immaginazione e fantasia.
ALCEO - Nome mitologico; Alceo è il nonno di Ercole; deriva da alké=forza - Originale e suona bene - Potrebbe essere appropriato anche a persona del secolo XX. - Simbolo di forza cavalleresca e di energia rivolta al bene.
ALCESTE - E' un nome femminile, ma viene talvolta applicato al sesso mascolino - Deriva dal greco alke= forza, ma significa: sacrificio all'amore coniugale - Alceste sacrificò la sua vita per l' augusto consorte Admeto, re di Tessaglia - L' episodio fornì il soggetto a celebri lavori drammatici, antichi e moderni. - Il nome è scelto e suona benissimo - Sposa affettuosa e devota.
ALCIBIADE - Ha la stessa origine etimologica del nome precedente con l'aggiunta dei suffisso bia=violenza; significa fortemente violento - Celebre capitano ateniese.
Questo nome denota un temperamento freddo e calcolatore ed una volontà fortissima che giunge sempre alla méta. - Sant' Alcibiade martire, é ricordato il 2 giugno.
ALCIDE - Era il nome che si dava ai discendenti di Alceo (vedi questo nome).
ALDIGHIERO - Vedi Alighiero di cui é una variante.
ALDO, ALDA - Pare derivi dall' antico tedesco ald=vigoroso - Alcuni filologi lo fanno invece derivare dal vocabolo caledonico althos=squisitamente bello - Comunque sia, il nome é bello e potrebbe essere portato egualmente bene da un Ercole e da un Adone - Nome del celebre ed erudito stampatore veneziano Aldo Manuzio; Aldine si chiamavano le splendide edizioni stampate nella sua tipografia.
Questo nome denota forza e bellezza non disgiunte però da un senso di leggera vanità, che sarà di ostacolo al raggiungimento delle alte vette cui tendono forza e bellezza. - Sant' Aldo eremita, ricorre il 10 gennaio - Sant' Alda, è festeggiata il 18 novembre.
«Bellezza, unico bene che non s'acquista, inaccessibile per l' eternità a coloro che non l' hanno avuta in sorte, fiore effimero e fragile che cresce senza esser seminato, dono puro del cielo... Chi potrebbe fare a meno d' inginocchiarsi dinanzi a te, pura personificazione del pensiero di Dio? (T. GAUTIER)
ALDOBRANDO - Dal tedesco ald=vecchio, esperto e brand=spada - Significa: esperto nel maneggiar la spada.
Se desiderate che vostro figlio segua la carriera delle armi, imponetegli questo nome. Sant' Aldobrando, si festeggia il 22 agosto.
ALEARDO - Nome adesivo al cognome Aleardi, il poeta Veronese, che non sapendo rassegnarsi a portare il nome battesimale Gaetano, poco poetico, lo sostituì con Aleardo.
Questo nome significa: aspirazione a vette sempre più alte nel campo intellettuale.
ALERAMO - Pare derivi dall' antico tedesco heil=santo e ram=corvo; il sacro corvo, simbolo di vittoria - Aleramo fu il capostipite dei marchesi di Monferrato.
ALESSANDRO - Dal greco alézein=proteggere e aner=uomo - Significa: protettore di uomini - Molti uomini illustri portarono questo nome - Basti ricordare Alessandro Magno, re di Macedonia, Alessandro Severo, imperatore romano, e, tra i moderni, Alessandro Volta, Alessandro Manzoni ecc.
Anche la Chiesa venera vari santi: Sant'Alessandro papa (3 maggio); il patrono di Bergamo (26 agosto); Sant'Alessandro detto il carbonaio, vescovo martire (11 agosto), protettore dei carbonai.
Nome molto diffuso - Simbolo di cavalleria intesa a difendere l' umanità dai gravi mali che la travagliano.
« Viver per gli altri non è soltanto la legge del dovere, è anche la legge della felicità ». (4) (A. COMTE).
ALESSIO - Dal greco alexein=proteggere; Significa: il difensore.
Nome molto diffuso fra i russi, la cui Chiesa Ortodossa venera Sant' Alessio Pellegrino il 17 marzo - Lo stesso santo da noi si festeggia il 30 luglio - Nome meno comune del precedente.
Chi porta questo nome è da Dio chiamato a soccorrere gli afflitti, a porgere l'acqua agli assetati e dare il cibo agli affamati.
ALFIO - Dal latino albus=bianco - compar Alfio, noto protagonista di «Cavalleria Rusticana» - Nome prettamente siciliano. Sant' Alfio martire, è festeggiata il 10 maggio.
Il destino riserva a chi porta questo nome un' alta e illuminata coscienza del proprio onore.
ALFONSO, ALFONSINA - Dal tedesco adal=nobiltà e funs=prontezza - Significa: cavaliere pronto per l' azione - Nome di molti regnanti antichi, fra i tanti famosi vi sono diversi re di Spagna. - Sant' Alfonso Maria de' Liguori, ricorre il 2 agosto. - Prontezza di concezione e decisiva rapidità di azioni.
« La contemplazione è un lusso, l' azione una necessità ».
(BERGSON)
ALFREDO - Dall' antico tedesco alf=spirito, genio e rath= consiglio - Significa: genio del consiglio - La storia ricorda Alfredo il Grande, che fu un celebre re d'Inghilterra. - Sant' Alfredo abate, si festeggia il 12 gennaio.
E' un nome simpatico e suona bene - A Chi porta questo nome il destino riserva l'alto incarico di illuminare l' umanità col lampo del genio e della divinazione.
« Come vento in una gabbia, come acqua in uno staccio, è il buon consiglio nell'orecchio della follia e dell' amore ». (RÜCKERT)
ALICE - Pare derivi da alykè=marina - Alice è anche il nome di una ninfa marina.
Sant' Alice, festeggiata il 5 febbraio. Anima gentile, che sente tutta la bellezza suggestiva dei silenzi e degli spazi infiniti del mare.
ALIGHIERO - Dall' antico tedesco adal=nobiltà e germe=lancia - Dovrebbe denotare il cavaliere che spezza la lancia per la sua nobile stirpe - E' il cognome degli avi del nostro massimo Poeta, modificatosi poi in Alighieri.
Se il sacro fuoco della poesia ispira la vostra anima e il vostro intelletto, rendete omaggio all' Altissimo Poeta, scegliendo questo nome per vostro figlio.
ALIPRANDO - Dall' antico tedesco ali=straniero, e brand=brando, soldato straniero - Nome sostenuto.
La vigoria fisica soverchia in chi porta questo nome la sensibilità spirituale.
ALMERIGO - Dal tedesco helm=difesa e rik=potente, potente difensore.
Sant' Almerigo eremita, è festeggiato l'11 settembre. Generosità sana e disinteressata.
ALO' - Pare sia una variante di Eligio.
ALVARO - Per quanto sia un nome prettamente portoghese, anche questo origina dal tedesco alt=vecchio, saggio e war =casa - Significa: il saggio della casa.
AMABILE - Dal latino amabilis=piacevole - Nome femminile tuttora frequente nel Friuli, ma in altri tempi diffuso in Italia ed in Francia ( Bongioanni).
Sant' Amabile, figlia del re d' Inghilterra, è festeggiata 11 luglio.
Denota carattere gioviale e tratto simpatico; qualità che apporteranno fortuna alla donna che si chiama con questo nome.
AMADEO, AMADIO - Dal latino ama Dio - Nome diffuso fra i principi di Casa Savoia - Simbolo di rettitudine; vita lunga e serena.
Sant' Amadio, uno dei sette fondatori dell'Ordine dei Servi di Maria, 12 febbraio.
« Non c' è che un vero Dio, giusto nella sua clemenza; in Lui tutto finisce, in Lui tutto ricomincia ». (V. Hugo)
AMALARICO - Variante di Almerigo.
AMALASUNTA - Pare derivi da amal=attività e sund=contrassegno; cioé: distinta per attività - Altri studiosi invece interpretano: la vergine degli Amali (antico popolo tedesco) - Infatti Amalasunta fu la figlia di Teodorico, re degli Ostrogoti.
AMALIA - Dall' antico tedesco Amala=attiva, laboriosa, energica - Questo nome, che fu portato da molte principesse germaniche, é caduto dal suo antico splendore. Sant'Amalia, si festeggia il 10 luglio.
La laboriosità tenace di chi porta questo nome sarà fonte di stima, di considerazione e di prosperità.
« L' attività é la calamita che attira tutte le cose buone ». (BURTON)
AMARILLI - Dal greco amarysso=splendo - Significa: splendida - Pastorella cantata da Virgilio - Corrisponde al nome di un fiore originale di color cremisi.
Il nome é bellissimo, ma porta con sé la responsabilità del significato che esprime.
AMATO-- Dal latino amatus=amato. Sant' Amato di Saludecio, si festeggia l'8 maggio.
«L' amore che principia nello spirito non può finir colla carne; esso vince la prosa della fragilità umana, per tornare puro ed eterno nell' immenso amore di Dio universale ». (I. NIEVO, Confessioni d' un ottuagenario, VI)
AMAURI - Pare sia una variante di Amerigo.
AMBROGIO - In greco significa immortale. - Sant' Ambrogio arcivescovo, patrono di Milano, si festeggia il 4 aprile. - Questo grande padre della Chiesa ha lasciato una tale impronta della sua personalità che tutt'oggi si segue un rito di sua creazione, detto appunto ambrosiano.
«Il nulla é un infinito che ci avvolge: veniamo di là, e là torneremo. Il nulla é un'assurdità e una certezza; non si può concepire, eppure è ». (A. FRANCE, Les sept femmes de Barbebleu)
AMEDEO - Variante di Amadeo. Beato Amedeo di Losanna, ricorre il 28 gennaio.
AMELIA - Vedi Amalia di cui è una variante. Sant' Amelia martire, si festeggia il 2 giugno.
AMERIGO - Di etimologia incerta; secondo le relative versioni, si danno i seguenti significati: a) uomo molto attivo; b) potente nel suo paese; c) preparato potentemente alla guerra.
Noto quell' Amerigo Vespucci, celebre navigatore fiorentino, che pare abbia dato il nome al nuovo mondo scoperto da Cristoforo Colombo.
Sant' Emmerico, 4 novembre. Simbolo di operosità tenace e feconda.
AMILCARE = re della città; oppure, mansueto come agnello - Se si dovesse giudicare in base al valore del grande capitano Cartaginese, padre di Amilcare, si dovrebbe propendere per la prima soluzione - Fra i famosi, Amilcare Ponchielli celebre compositore.
Chi porta questo nome é destinato ad essere forte con i prepotenti e mite con gli umili.
AMINA - Nome arabo=donna fedele - Madre di Maometto.
AMINTORE - In greco significa protettore - Nome poco diffuso.
AMLETO - Non si conosce l' etimologia - E' noto il dramma di Shakespeare, che s'impernia sulle gesta e sul travaglio psichico del principe Amleto.
Il destino riserva a chi porta questo nome una vita ispirata a grandi ideali di giustizia e di moralità, ma tormentata dal pensiero della turpitudine altrui.
AMMONE, AMMONIO - Deriva dall'egiziano e significa: produttore di luce - Ammone il Dio massimo degli Egizi e degli Etiopi.
Sant' Ammonio, protettore dei minatori, lo si festeggia il 1° gennaio.
AMOS - Pare derivi dal latino arc. amos (amoris)=amore.
« L' amore si presenta sempre giovane come un giardino di dolcezze: e infatti sul principio non ha che cose gentili e belle, ma poi porta con sé terribili affanni». (MOLIÈRE)
AMPELIO - Dal greco Ampelios=vignaiolo - Altro nome che dovrebbe essere introdotto largamente in omaggio alla propaganda agricola. - Il nome suona anche bene. - Sant'Ampelio, vescovo di Milano, lo si festeggia l'8 febbraio; mentre Sant'Ampelio ligure, il 14 maggio.
Il destino riserva una solida posizione economica a chi porta questo nome.
« Chi semina un campo, o educa un fiore, o pianta un albero ha maggior merito di tutti ». (I. G. WHITTIER)
AMULIO - Dal greco= lusinghiero - Re Amulio di Alba Longa, padre di Rea Silvia e nonno di Romolo e Remo - Così narra la leggenda sulla fondazione di Roma.
Simbolo di adulazione e di menzogna.
ANACLETO - Dal greco= richiamato, invocato. Sant' Anacleto papa, si festeggia il 13 luglio.
ANACREONTE - Dal greco=dominatore - Il più grande poeta lirico dell' antica Grecia. Nome poco usato.
ANAIDE - Vedi Atenaide, di cui é un'abbreviatura.
ANASTASIO, ANASTASIA - Dal greco= resurrezione - Significa: rinato a nuova vita - Così erano chiamati, dai primi Cristiani, i bambini battezzati - Equivale al nostro Renato - Simbolo di giovinezza eterna.
Sant' Anastasio martire, ricorre il 6 gennaio; Sant'Anastasia, il 5 gennaio.
ANATOLIO, ANATOLIA - Dal greco e significa: oriundo dall' Oriente, o meglio dall' Anatolia. - Sant' Anatolia, si festeggia il 9 luglio; Sant' Anatolio martire, il 20 novembre. Il nome denota statura alta e cervello ridotto.
ANDREA - Dal greco= forte, gagliardo - Nome di tre re delI' Ungheria.
Sant' Andrea, patrono di Sarzana, ricorre il 30 novembre; Sant' Andrea Avellino, il 10 novembre; Sant' Andrea Corsini di Fiesole, il 14 gennaio.
Nome abbastanza diffuso - Chi porta questo nome é dotato di una perseveranza tenace che gli farà conseguire sicuramente la meta agognata.
«La forza senza giustizia e la giustizia senza forza sono due disgrazie ». (J. JOUBERT, Pensées)
ANDREINA - Diminutivo al femminile di Andrea (vedi questo nome).
ANDRONICO - Dal greco=uomo vittorioso - Nome di tre imperatori greci, ma oggi quasi sconosciuto. Sant'Andronico martire, patrono degli argentieri, lo si festeggia il 9 ottobre.
ANTICO - Variante di Antioco.
ANGELICO, ANGELICA - Vedi Angelo di cui é una variante - Sotto il nome di Beato Angelico l' arte ricorda un illustre pittore, Giovanni da Fiesole - Personaggio importante dell' «Orlando Furioso » dell' Ariosto.
ANGELO, ANGELA - Dal greco Aggelos=nunzio, messaggero - Secondo la leggenda, gli angeli, ministri di Dio, sono una moltitudine infinita, e a ciascun angelo un' antica cabala aveva imposto un nome; senonché, un concilio ecclesiastico tenuto nel 745 ebbe a dichiarare la conoscenza di soli tre nomi di angeli: Michele, Gabriele, Raffaele.
L' onomastico si festeggia in date diverse, secondo le regioni; ma Sant' Angelo è dalla Chiesa commemorato il 5 maggio. - Sant' Angelo Carietti, il 12 aprile. Una Sant'Angela Merici, fondatrice delle Orsoline la si festeggia il 27 gennaio.
La notevole diffusione di questo nome nulla toglie della sua grazia.
« V'é un angelo nella famiglia che rende con una misteriosa influenza di grazia, di dolcezza e d'amore il compimento dei doveri meno arido, i dolori meno amari - Le sole gioie pure e non miste che sia dato all' uomo goder sulla terra sono, mercé quell' angelo, le gioie della famiglia ».(G. MAZZINI, Il discorso agli operai italiani)
ANICETO - Dal greco =invincibile. - Sant' Aniceto, ricorre il 17 aprile.
Questo nome, pur avendo un suono dolce, esprime un carattere forte.
ANITA - Diminutivo di Anna (vedi questo nome) - Famosa l'Anita Riberas, moglie di Garibaldi. - Una Santa Anita Cantieri la si festeggia il 24 agosto.
ANNA - Dall' ebraico Hannah=grazia, pietà - Anna Perenna per i romani era la dea propiziatrice del nuovo anno che iniziava il 15 marzo.
Sant' Anna, madre di Maria Vergine, si festeggia il 26 luglio ed é invocata per avere un felice parto - E' uno dei più bei nomi per donna.
Questo nome conferisce a chi lo porta una grazia ed una dolcezza tutta femminile, e felici saranno coloro che sapranno cogliere grazia e dolcezza di Anna.
«L' angelo della famiglia é la donna - Madre, sposa, sorella, la donna è la carezza della vita, la soavità dell' affetto diffusa nelle sue fatiche, un riflesso sull'individuo della provvidenza amorevole che veglia sull'umanità». (G. MAZZINI, Opere)
ANNIBALE - E' un nome fenice e significa: clemenza di Dio - La storia antica ricorda Annibale, il condottiero cartaginese, nemico implacabile dei Romani.
Il nome denota forza e audacia di origine divina.
ANNUNZIATA - Più che un nome, è un attributo di Maria Vergine.
La festa dell' Annunciazione si celebra il 25 marzo. Denota carattere mite e caritatevole.
ANSALDO - Dall'antico tedesco=regno di Dio - Più diffuso come cognome specialmente in Liguria - Però anche la storia genovese registra un Ansaldo Cebà, poeta lirico.
ANSELMO - Dall' antico tedesco =protetto da Dio. - Sant' Anselmo, patrono di Mantova, ricorre il 18 marzo.
Chi porta questo nome avrà fortuna nelle sue imprese che affiderà all' alto patronato di Dio e del Destino.
ANTENORE - Dal greco=l'avversario - Eroe troiano, fondatore di Padova - Denota spirito di contraddizione che procurerà a chi porta questo nome molti fastidi.
«Chi lotta con noi ci rafforza i nervi e perfeziona la nostra abilità. Il nostro avversario non fa che aiutarci ». (BUBKF)
ANTIOCO - Dal greco=colui che affronta i veicoli. Sant' Antioco, patrono di Iglesias, si festeggia il 13 novembre.
Colui che porta questo nome avrà la vita amareggiata dalla sua stessa mentalità statica, contraria a tutti i ritrovati del genio innovatore.
ANTONINO - Patronimico di Antonio. Sant' Antonino, arcivescovo di Firenze, ricorre il 2 maggio.
ANTONIO - Il Fumigassi lo fa derivare dal greco anteo=contro, e affaccia l'ipotesi che il capostipite della famiglia degli Antoniani sia Anteone, figlio di Ercole.
Sant' Antonio abate, o del porco, che starebbe a figurare le tentazioni vinte dal santo; protettore del fuoco e invocato per la fastidiosa malattia "fuoco di Sant'Antonio" (ricorre il 17 gennaio); Sant'Antonio da Padova, il santo dei poverelli (ricorre il 13 giugno) - Questo santo, miracoloso per eccellenza, é invocato per ritrovare le cose perdute; Sant'Antonio Sammatei cappuccino, che prese il nome di fra Francesco da Rivarolo in Toscana, protettore dei barbieri.
Il nome Antonio é molto diffuso, specialmente nel Veneto.
Chi porta questo nome avrà molti nemici, gelosi e paurosi delle sue possibilità di vittoria; ma egli con la sua superiorità e con la sua perseveranza li sconfiggerà tutti e conquisterà nella vita un posto di prim' ordine.
APELLE - Di etimologia sconosciuta. Sant' Apelle, protettore dei maniscalchi, si commemora il 22 aprile.
APOLLINARE - Sacro ad Apollo che è il dio della luce, della musica e della poesia. - Sant' Apollinare di Ravenna, commemorato il 23 luglio.
Anima squisitamente sensibile alle bellezze suggestive dell' arte.
APOLLONIO, APOLLONIA - La stessa origine di Apollinare - Significa: sacro ad Apollo, dio della musica e della poesia.
Sant' Apollonia, che é dal popolino considerata come la preservatrice del mal dei denti, si festeggia il 9 febbraio (vedi Apollinare). Sant'Apolionio, protettore dei muratori, si commemora il 1° giugno.
« Nel poeta e nell' artista c' è l' infinito ». (V. HUGO)
APOSTOLO - Dal greco apostello=mandare. Significa: inviato, messaggero - Apostoli si chiamavano appunto gli inviati da Dio che diffondevano la religione Cristiana.
AQUILA - Di etimologia sconosciuta. Sant' Aquila, protettore degli architetti, commemorata l'8 luglio.
AQUILINO - Vedi Aquilio di cui è un diminutivo. Sant' Aquilino, protettore dei facchini di Milano, commemorato il 29 gennaio.
AQUILIO - Dal latino= bruno oscuro - Nome caduto in disuso - E' nota nel diritto Romano la lex aquilia promulgata da C. Aquilio, celebre giureconsulto.
ARABELLA - Non se ne conosce l' etimologia - Arabella Stuart, principessa rivale di Elisabetta al trono di Inghilterra. - Simbolo di ambizione sfrenata.
ARCANGELO - Significa: principe degli angeli (vedi Angelo). Beato Arcangelo di Gubbio, ricorre il 17 aprile.
ARCHIMEDE - Dal greco=grande pensatore - L' origine etimologica calza benissimo, ove si ricordi il nome del più grande fisico-matematico dell'antichità.
Speciale inclinazione per le scienze esatte, per cui chi porta questo nome raggiungerà le vette più alte della celebrità.
ARCIBALDO - Dall' antico tedesco- franco e gagliardo. Simbolo di audacia cavalleresca.
ARDUINO - Dall' antico tedesco- l' amico dell' audacia - Arduino, marchese d'Ivrea, cinse per primo la corona di Italia (1002).
Ardimento e generosità si fondono in chi porta questo bel nome e meritato premio egli avrà.
« La fortuna che è cieca, aiuta la cieca audacia ». (LA FONTAINE)
ARGENIDE, ARGENE - Dal greco=di splendido aspetto - Nome romantico, celebrato da Barclay in un romanzo che ebbe a suo tempo (1600) un successo strepitoso.
Colei che porta questo nome riscalderà del suo entusiasmo quanti avranno la fortuna di avvicinarla.
" La più importante e pericolosa grande potenza del mondo é il fascino della donna". (JOKAI)
ARGIA - Dal greco=oziosa - Figura mitologica; moglie di Polinice, uccisa da Creonte e tramutata in fonte - Rappresenta l' amore coniugale.
Colei che porta questo nome lieta sia perché Cupido non la tradirà.
"L' ozio é l' incudine sulla quale tutti i peccati vengono foggiati". (Anonimo)
ARIANNA - Di etimologia incerta - Pare significhi: venerazione, santità, castità - Figura mitologica: figlia di Minosse, re di Creta, prima amante di Teseo e poi sacerdotessa di Bacco. Sant' Arianna martire, commemorata il 17 settembre.
ARIBERTO - Dal tedesco=uomo d' arme illustre - Ariberto arcivescovo di Milano, inventore del Carroccio, che servì ai Milanesi per scacciare il barbaro oppressore.
Se abbracciate la carriera militare, avrete tutte le soddisfazioni che un buon soldato desidera e spera.
ARIELE - Dall' ebraico=leone di Dio - Nel medio evo Ariele rappresentava lo spirito dell'aria protettore dell' innocenza.
ARIODANTE - Dal greco=marziale, guerresco - Infatti Ares significa in greco: Marte, dio della guerra - Personaggio dell' "Orlando Furioso" amante di Ginevra.
ARIOSTO - Dal tedesco=guerriero lesto, pronto - Famoso Lodovico Ariosto, il grande fantasioso poeta epico dell' "Orlando Furioso".
Sant' Ariosto, commemorato il 22 febbraio.
Riuscirete negli affari grazie alla vostra scaltrezza.
ARISTARCO - Dal greco duce degli ottimi - Severo critico letterario di Samotracia. - Sant' Aristarco martire, commemorato il 4 agosto.
ARISTIDE - Dal greco=ottimo - Nome del celebre capitano Ateniese, amministratore integro della repubblica, osteggiato e battuto dall'ambizioso Temistocle. - Sant' Aristide Ateniese, si festeggia il 31 agosto.
Sarete apprezzato e stimato dal mondo che vi circonda per la vostra rettitudine,
ARISTODEMO - Dal greco=ottimo fra il popolo - Re di Messene, che salì al trono attraverso il cadavere della figlia - L' episodio formò oggetto dell' omonima tragedia del Monti. - Simbolo di ambizione sfrenata.
ARISTOTILE, ARISTOTELE - Dal greco=che giungerà ottimamente alla fine - Grande filosofo di Stagira, fondatore della scuola dei peripatetici, decantato da Dante come «maestro di color che sanno ».
ARMANDO - Dal tedesco=uomo dell'esercito, guerriero - E' il protagonista di un libro molto discusso di Giovanni Prati. - Sant' Armando, ricorre il 23 gennaio.
Nel conseguimento delle tue aspirazioni incontrerai difficoltà non lievi. Combatti con fede ed otterrai la vittoria.
«I miei utensili sono le armi, il mio riposo é la lotta, il mio letto le dure pelli, il mio sonno la veglia continua ».(ROMANCERO)
ARMIDA - Di etimologia incerta - Armida è la maga incantatrice che rappresenta lo spirito del male nella «Gerusalemme Liberata» di Torquato Tasso.
Chi porta questo nome é destinata ad esercitare sugli uomini un fascino irresistibile, fonte di forti passioni.
ARMINIO, ARMINIA - Pare derivi da Irmin=Wodan, Dio dei Sassoni, principio della forza, simbolo dell' unita germanica
Le difficoltà della vita non riusciranno a piegarvi, grazie alla forza della vostra volontà e alla fermezza del vostro carattere che trionferanno su tutto e su tutti.
Beato Arminio, commemorato il 7 aprile.
ARNALDO - Dall' antico tedesco=possente come l' aquila, - Frate Arnaldo da Brescia, ardito innovatore dei dogmi della Chiesa, da questa condannato ed arso vivo. - Sant' Arnaldo da Padova, commemorato il 10 febbraio; Beato Arnaldo Umberto, barcaiolo, protettore dei barcaioli, si festeggia il 1° novembre (vedi: Cenni storici, alla fine).
« Ciò che mi colpisce è l' impotenza della forza dei due poteri, la forza e l'intelligenza, é sempre la forza che finisce per perdere ». (NAPOLEONE)
ARNOLDO - Vedi Arnaldo di cui é una variante. Sant' Arnoldo martire, commemorato il 28 gennaio.
ARNOLFO - Dal tedesco=colui che unisce in sè le doti dell' aquila e del lupo - Imperatore della Germania, espugnatore di Roma, dove si fece incoronare Re (896). - Sant' Arnolfo, vescovo di Metz, commemorato il 18 luglio.
Simbolo di scaltrezza a fondo egoistico.
AROLDO - Dal tedesco=re dell' esercito - Bayron scrisse un poema intitolato: «Pellegrinaggio del giovane Aroldo ». - Denota aspirazione al comando.
ARONNE - Dall' ebraico =illuminato - Fratello di Mosè, il primo dei grandi sacerdoti ebraici. - Sant'Aronne, ricorre il 1° luglio. - Avidità di danaro e avarizia.
ARRIGO - Vedi Enrico di cui è una variante - Famoso quello di Arrigo Boito, compositore e poeta, autore di « Mefistofele ».
ARTEMIO - Di etimologia sconosciuta. - Sant' Artemio, soldato romano, martire, commemorato il 20 ottobre.
ARTEMISIA - Corrisponde ad Artemide, nome di Diana, la casta dea della caccia - Regina di Caria, moglie follemente innamorata di Mausolo, al quale innalzò, dopo la sua morte, un ricco e grandioso monumento, che fu ritenuto una delle sette meraviglie del mondo - Il vocabolo Mausoleo, che significa monumento funerario, trasse origine appunto da Mausolo, marito di Artemisia.
Se il sacro fuoco dell'auror coniugale arde nel vostro petto, conferite questo nome alla vostra prima bambina, coll'augurio che segua l' esempio materno.-
Sant' Artemide vergine, si festeggia il 18 febbraio.
ARTURO - Pare derivi dall'antica voce celtica artva= pietra - Re Artù della Gran Bretagna, valoroso difensore della sua patria contro i Sassoni, fondatore dell'istituzione dei «Cavalieri della Tavola Rotonda» - Questo principe che rimane nella tradizione come simbolo della unità della razza bretone, é il protagonista, insieme con i suoi cavalieri, di molti romanzi eroi-comici.
Venerabile Arturo Bell martire, commemorato l'11 dicembre.
Coraggioso ed altruista, farai del bene ai tuoi concittadini.
ASCANIO - Non se ne conosce l' origine etimologica - Figlio di Enea e fondatore della città di Alba. - Sei portato per le grandi iniziative.
ASDRUBALE - Nome fenicio di etimologia incerta - Grande condottiero Cartaginese. - Se porti questo nome sarai un trascinatore di popolo.
ASPASIA - Dal greco=graziosa, amabile - Celebre cortigiana greca, amante di Pericle. - Darai godimento ai sensi e amarezze allo spirito.
ASSUNTA - Uno dei tanti attributi di Maria Vergine. La festa dell' Assunzione si celebra il 25 agosto. Simbolo di pietà religiosa.
ATALA - Dal tedesco=di nobile stirpe - Nome poco usato e pressoché sconosciuto.
Sant' Atala, figlia di Adalberto Duca di Alsazia, si festeggia il 3 dicembre.
ATANASIO - Dal greco= immortale. - Sant' Atanasio, dottore della Chiesa e vescovo di Alessandria d'Egitto, commemorato il 2 maggio; Sant' Atanasio martire, protettore dei carcerieri, si festeggia il 3 gennaio.
ATAULFO - Vedi Adolfo di cui é un'abbreviatura.
ATELASIA - Vedi Adelaide di cui é una variante.
ATENAIDE - Dal greco= fondare - Infatti é il nome di Minerva, dea che soprintende alle fondazioni delle città - Atenaide, imperatrice di Costantinopoli - Variante: Anaide.
Le fondamenta della tua famiglia saranno solide perché cementate con la bontà.
ATHOS - E' il nome di un monte; ma da quando diventò uno dei protagonisti dei «Tre Moschettieri» di Dumas, venne usato anche come nome di persona.
ATTILIO - Pare derivi dal tedesco=avo, nonno; oppure da una voce sabina che significava «dai piedi storti» - Il nome richiama alla memoria un illustre personaggio della storia romana: Attilio Regolo, esempio luminoso di probità.
Chi porta questo nome è destinato ad essere coronato da una larga discendenza di nipoti e pronipoti.
« La famiglia é evidentemente il compimento di noi stessi un compimento più grande di noi, che esiste prima di noi e sopravviverà a noi con quel che in noi c' é di meglio ». (LAMARTINE, La Famille)
ATTO - Vedi Attilio di cui è un diminutivo. Sant'Atto di Pistoia, si commemora il 22 maggio.
AUGUSTO, AUGUSTA - Dal latino= accrescere, esaltare - Il nome infatti in origine significava esaltazione della persona degli imperatori romani, e corrisponderebbe ai titoli moderni: Maestà, Altezza, Eccellenza ecc. (Pianigiani) - In omaggio all imperatore, il nome fu dato anche al mese successivo a quello di luglio (agosto), così chiamato in onore di Giulio Cesare.
Sant' Augusto, si festeggia il 7 maggio; Sant' Augusta, commemorato il 27 marzo. - Onori e gloria avrai per le tue grandiose gesta.
"Il desiderio della grandezza é un peccato divino" (DRYDEN)
AURELIANO, AURELIANA - Vedi Aurelio di cui è una variante - Aureliano grande imperatore romano.
AURELIO, AURELIA - Di etimologia incerta - Pare significhi sole, aurora - Famoso il Marco Aurelio imperatore Romano.
Sant' Aurelio vescovo, ricorre il 9 novembre; Sant'Aurelia, il 25 settembre.
Segnerai una nuova era di progresso per la tua famiglia.
AURORA - E' lo splendore velato che precede all' orizzonte il sorgere del sole - "L' aurora della vita di una famiglia é rappresentata dalla prima culla".
AUSONIO, AUSONIA - Non si conosce l'origine etimologica - Narra la leggenda che Ausonio fosse un antichissimo re di un popolo italico del meridione, da cui il nome di Ausonia dato all' Italia. - Sant' Ausonio martire, commemorato il 22 maggio. - Denota intelligenza vivace.
AVERARDO -- Vedi Everardo di cui è una variante.
AZZO, AZZONE - Varianti di Galeazzo.



B


BACCIO
- E' incerto se sia una contrazione di Bartolo, Bartolaccio, oppure se sia un' abbreviatura di Jacopo, Jacopaccio; quindi ciascun Baccio é autorizzato ad attenersi al nome originale che più gli garba.
BACICCIA - Ecco il prototipo delle deformazioni dialettali dei nomi propri di persona - Corrisponde a Giambattista ed é nome tanto diffuso in Genova ma anche altrove; é considerato il simbolo della macchietta genovese (vedi Giovanni Battista).
BALBINO, BALBINA - Vedi Balbo di cui é un diminutivo. Santa Balbina, vergine martire, figlia del tribuno militare San Quirino, si festeggia, il 31 marzo.
BALBO - Dal latino balbus=balbuziente - E' più diffuso
come cognome - Come nome è più conosciuto nel suo diminutivo Balbino e Balbina.
La Chiesa registra infatti una Santa Balbina martire festeggiata il 31 marzo.
BALDASSARE o BALDASSARRE - Di significato incerto - L' opinione più accreditata è che derivi dall'assiro e che significhi: Dio proteggi la sua vita - Ultimo re di Babilonia - Uno dei tre re Magi.
Il suo nome si festeggia il giorno dell'Epifania (6 gennaio).
BALDO - Anche questo nome si confonde fra i cognomi, che sono abbastanza diffusi specialmente nel Veneto - Deriva dal tedesco balt=audace - Alcuni etimologisti lo ritengono una contrazione di Baldassare (vedi questo nome).
Sarai audace, quindi fortunato - « Audaces fortuna juvat ».
BALDOVINO - Dal tedesco=amante delle cose audaci - Re di Gerusalemme, fratello di Goffredo di Buglione, l'eroe delle crociate, cantato nella «Gerusalemme Liberata » del Tasso. - San Baldovino, ricorre l'8 gennaio.
BALDUINO - Vedi Baldovino di cui è una variante.
BARBARA - Dal greco= straniera. - Santa Barbara, protettrice delle polveriere e dell' artiglieria, è festeggiata il 4 dicembre.
Apporterai più fortuna agli altri che a te stessa.
« Quando i begli occhi di una donna sono velati dalle lacrime, è l' uomo che non vede più chiaro ». (A. TOURNIER).
BARBARICA, BARBARICO - Questo nome che era abbastanza diffuso a Venezia, specialmente nel passato, pare che abbia riscontro in un senso di devozione e di deferenza verso la famiglia nobile veneziana Barbarigo per i benefici da questa ricevuti. - San Barbarigo abate, ricorre il 25 novembre.
BARDO - Vedi Bernardo di cui è un' abbreviatura. San Bardo martire, 2 febbraio.
BARNABA - Dall' ebraico= figlio della consolazione - Uno dei discepoli di Cristo che predicò il Vangelo nella Liguria e nella Lombardia. - San Barnaba, si commemora l' 11 giugno. - Sarai un divulgatore di principii cristiani.
BARTOLO - Vedi Bartolomeo di cui è un'abbreviatura - Celebre giureconsulto del secolo XIV.- San Bartolo martire, arciprete di Volterra, ricorre il 12 dicembre.
BARTOLOMEO - Dall' ebraico=figlio di Tolmai, che significherebbe, secondo alcuni, bellicoso - Altri invece propendono a credere che tolmai indichi in ebraico colui che ferma l' acqua - Uno dei dodici apostoli, che pare si chiamasse prima Nataniele, ricordato nel Vangelo.
Beato Bartolomeo di Bologna, commemorato il 15 agosto; Beato Bartolomeo vescovo di Vicenza, commemorato il 23 ottobre.
Simbolo di calma spirituale e di lentezza intellettuale.
BASILIO - Dal greco, significa Re - San Basilio il grande fu uno dei dottori della Chiesa; fondò l' Ordine Basiliano.- Si festeggia il 14 giugno.
Re sarai della tua famiglia, che sempre avrà per te affetto e venerazione.
BASSANO o BASSIANO - Forse dal cognome bassus=piccolo e tozzo.
San Bassiano, vescovo di Lodi, commemorato il 19 gennaio.
BASTIANO - Vedi Sebastiano di cui è un' abbreviatura.
BATTISTA - Dal greco baptizein=immergere nelle acque del Giordano, che si chiamavano in greco baptistes, e quindi battezzare - Così fu chiamato San Giovanni per aver battezzato Gesù Cristo.
San Giovanni Battista, protettore di Genova e di Firenze, commemorato il 24 giugno - (vedi Giovanni Battista).
Varianti dialettali: Bacicia in Liguria; Tita nel Veneto.
« L' idea cristiana ha ammesso ii pentimento e ha inventato il perdono: ciò la rende imperitura in un mondo come il nostro ». (A. DUMAS fils, L' affaire Clémenceau)
BEATRICE - Dal latino beare=rendere felice - Non si può pronunciare questo nome senza ricorrere col pensiero alla simbolica creatura che Dante immortalò nella « Divina Commedia » - Questo nome è simbolo di gioia spirituale ed intellettuale. - Santa Beatrice, si festeggia il 19 gennaio; Santa Beatrice II d'Este, vedova, ricordata il 18 gennaio.
"Felicità?! Un bel paesaggio, una bella giornata, un bel libro che altro vuoi per esser felice? Il sole della vita splende dal di dentro". (JOSEPH UNGER).
BECO - Variante toscana di Domenico - Simbolo di semplicità montanara.
BELISARIO - Dal tedesco= eccellente guerriero, oppure dal greco=colui che lancia il dardo, saettatore - Valoroso generale dell' imperatore Giustiniano vincitore dei Vandali e dei Goti.
BELTRAMO - Variante di Bertrando.
BENCIVENNI, BENCIVENGA - Sono corruzioni di Benvenuto, a cui rimandiamo il lettore.
BENEDETTO - Non è difficile comprendere il significato che sta nel nome stesso - Deriva dal latino benedicere-bene augurare.
San Benedetto di Norcia istitutore degli Ordini monastici e fondatore del Monastero di Montecassino, ricordato solennemente il 21 marzo (oggi spostato all'11 luglio). E' anche festeggiato come Patrono dell'Europa.
Benedetto sarai dalle genti per le tue grandiose opere.
« Quando si fa del bene, bisogna, farlo con gioia », (TALMUD, Vajcra rabba, 34)
BENIAMINO, BENIAMINA - Dall' ebraico=figlio della mano diritta, il prediletto - Ultimo figlio di Giacobbe e di Rachele, che ebbero dodici figli - Il significato è rimasto vivo nella tradizione popolare, che considera l' ultimo nato il beniamino della famiglia.- San Beniamino, ricordato il 31 marzo.
Simbolo di tenerezza e di affettuosità domestica.
BENIGNO, BENIGNA - Dai latino=benevolo. San Benigno, celebrato il 1° novembre.
«Il migliore sistema filosofico di tutti è quello di Gesù: il sistema della benevolenza ». (C. Dossi).
BENITO - Forma spagnola di Benedetto - San Benito, ricordato il 23 agosto.
"Ci sono tre vie per diventare un grande uomo: essere veramente un uomo superiore; essere poco più di un uomo comune e avere dei panegiristi; essere un po' meno di un uomo comune, ma avere dell' audacia e della fortuna. Di queste tre vie, la più sicura non è certo la prima". (AUGUEZ).
"Malgrado la superiorità dell'uomo, le bestie gli son talvolta maestre"(Anonimo)
"Le armi son fatte per difendersi dalle fiere, ma l'uomo talvolta proprio contro l'uomo le dirige"(Tibullo)

BENNASSU - Corruzione dialettale veneta di Benvenuto.
BENNO, BENO, BENNONE - Pare siano corruzioni di Benedetto. - San Benno, ricordato il 16 giugno.
BENVENUTO - Il significato sta nel nome stesso - Nome del celebre orafo e scrittore Benvenuto Cellini del 1500 - Nome augurale molto in uso presso le antiche famiglie israelite.- San Benvenuto, ricordato il 22 marzo.
Grande rinomanza acquisterai per il tuo valore artistico.
BEPPE - Vedi Giuseppe di cui è una variante dialettale.
BERARDO - Vedi Bernardo di cui è una variante. - San Berardo, uno dei primi martiri deli' Ordine francescano, si festeggia il 16 gennaio.
BERENGARIO - Dal tedesco=colui che combatte come un orso; valoroso guerriero.- San Berengario, religioso, ricorre il 2 ottobre. - Simbolo di forza bruta.
BERENICE - Dal greco=che apporta vittoria, la vittoriosa - Celebre per la leggendaria chioma, che diede il nome ad una costellazione, e che ispirò il poemetto di Catullo « La chioma di Berenice », tradotto dal Foscolo - Nome elegante; però male si addice a fanciulla che voglia sacrificare la sua capigliatura alla Dea Moda. - -Santa Berenice, vergine martire, 4 ottobre.
Sarete di guida al compagno della vostra vita nelle sue imprese che avranno sempre buon esito.
«Leggendo la storia universale, se son colpito da qualche azione o avvenimento, vorrei qualche volta veder la donna, nascosta di dietro come una molla segreta ». (ENRICO HEINE).
BERLINGHIERI - Vedi Berengario di cui è una variante.
BERNABO' - Vedi Barnaba di cui è una variante.
BERNARDINA, BERNARDINO - Vedi Bernardo di cui è un diminutivo.
Beata Bernardina da Foligno, la si festeggia il 21 settembre; San Bernardino da Siena, il 20 maggio.
BERNARDO - Dal tedesco=orso, di forte tempra - Significa: forte e coraggioso - I due valichi alpini che mettono in comunicazione l' Italia con la Francia prendono nome da San Bernardo di Mentone, 15 giugno, che vi ha fondato i due ospizi - E l' altra istituzione pietosa, che si chiama appunto il Monte di Pietà fu fondata da San Bernardino da Feltre, ricordato il 28 settembre.
Nome significativo ed armonioso, che denota forza, e sacrificio spesi per alleviare le sofferenze dell' umanità.
« Dopo la forza, non c' è nulla di più alto che il suo dominio», (PAUL (FRIEDRICH, Richter-Titan)
BERTO, BERTA - Dal tedesco =illustre, insigne, splendido.
Santa Berta, protettrice delle filatrici (24 marzo), il che darebbe spiegazione di una frase popolare, in uso in alcune regioni. ("quando berta filava")
La prosperità riparerà alle vostre disgrazie e vi renderà insigne per generosità.
BERTOLDO - Dall' antico tedesco= dominatore sovrano illustre - E' noto il poema burlesco del cinquecento di G. C. Croce su « Bertoldo, Bertoldino e Cacasenno », in cui si parla di Bertoldo, lo scaltro contadino, di Marcolfa sua moglie e dei figlio Bertoldino, stupido e balordo.
Ecco un nome che, pur avendo un bel significato, è caduto in disgrazia, forse per una mal compresa leggenda popolare. - San Bertoldo di Parma, si commemora il 21 ottobre.
BERTRANDO - Dal tedesco =illustre difensore. - San Bertrando di Cittadella, ricordato il 1° marzo; San Bertrando, patriarca di Venezia, il 6 giugno.
Difenderai validamente e vittoriosamente la tua famiglia dagli attacchi del destino e dei vicini.
« Viver per gli altri non é soltanto la legge del dovere, é anche la legge della felicità » (AUGUSTO COMTE)
BETTO, BETTA - Vedi Benedetto ed Elisabetta, di cui sono abbreviature.
BIAGIO - Dal latino= bleso, scilinguato; è il difetto di colui che non sa pronunciare bene l'esse o l' erre.
San Biagio, martire, vescovo di Sebaste patrono dei cardatori (sembra che sia stato martirizzato con gli aghi della cardatrice). E' invocato contro il mal di gola, le balbuzie e nelle malattie dei fanciulli; si festeggia il 3 febbraio. - Denota carattere chiuso e mesto.
BIANCA - Questo nome qualitativo, si riferisce evidentemente al colore della carnagione - Molte donne di alto lignaggio portarono questo nome - Basti ricordare: la regina di Francia Bianca Castiglia madre di San Luigi, Bianca di Savoia, Bianca Cappello. - Il nome é festeggiato il giorno della Madonna della Neve, si commemora il 5 agosto - Nome gentile e bene si adatta quando le previsioni sul colore della pelle non sbaglia - Il candore della vostra anima sarà alfine riconosciuto da colui che vi accompagnerà nel felice viaggio della vita.
« Queste donne sono creature che più di noi rassomigliano alla divinità, a causa della loro bellezza; perché quel che è bello, è più vicino a Dio ». (BRANTÔME.)
BICE - Può essere una variante sia di Beatrice che di Berenice (vedi questi nomi). - Coloro che portano questo nome sono da Cupìdo prescelte per dispensare al sesso forte la felicità dell' amore.
BILIA - Vedi Amabilia di cui é un' abbreviatura.
BANDO - Pare derivi da Aldobrando=vecchia spada - Nome diffusissimo a Firenze ai tempi di Dante.
BINO - E' una variante di Bernardino (vedi Bernardo).
BASTA - Vedi Battista di cui é una variante.
BITA-TINA - Pare sia una variante simpatica di Margherita, Margheritina.
BORI - E' un' abbreviatura di Zanobi, variante di Zanobio (vedi questo nome).
BONACCORSO - Nome augurale come Benvenuto.
BONAIUTO - Significa: reca valido soccorso - Nome augurale che, come tanti altri (Benvenuto, Bonaccorso, Bonaventura, ecc.), deriva da presagi che le antiche famiglie formulavano alla nascita dei figlio - Nomi diffusi specialmente presso gli Israeliti.
BONALDO - Dal tedesco =difensore della sua casa - Nome sostenuto, ma poco diffuso.
BONAMICO - Nome augurale; significa: buon amico di tutti.
« Chi trova un amico trova un tesoro ». (Anonimo)
BONAVENTURA - Dal latino= buona fortuna. - San Bonaventura, dottore della Chiesa, detto appunto il dottor Serafico, si festeggia il 14 luglio.
Chi non conosce le avventure del signor Bonaventura si rivolga al mondo dei bambini.
BONAVITA - Deriva dal latino e conserva lo stesso significato e cioé: vita rivolta al bene. - Beato Bonavita, di Lugo in Romagna, protettore dei fabbri, si commemora il 1° marzo.
BONCOMPAGNO - Il significato sta nel nome stesso=di buona compagnia.
"La compagnia é cielo, la mancanza di compagnia é inferno; la compagnia é vita, e la mancanza di compagnia è morte; e le azioni che voi fate sulla terra, le fate per amore della compagnia" (WILLIAM MORRIS)
BONFANTE = buon fanciullo - Più usato come cognome.
BONFIGLIO = buon figliolo.- San Bonfiglio, uno dei fondatori dell' Ordine dei Servi di Maria, si festeggia l'11 febbraio. - Anche questo nome é poco usato.
BONIFACIO, BONIFAZIO - Dal latino=bonum facere= fare del bene. - Molti papi portarono questo nome. - San Bonifacio martire, ricordato il 14 maggio; San Bonifacio papa, si commemora il 25 maggio.
Chi porta questo nome forgerà la sua felicità col bene che spontaneamente prodigherà agli altri.
"Nel beneficiar la gente bisogna badare a tre cose: al tempo, al luogo, alle persone ». (SENECA).
BONO, BONA - Può considerarsi sia come una variante di altri nomi come Bonaldo, sia come nome a sé, nel qual caso deriva dal latino bonus=buono - Potrebbe anche trovare la sua origine nella radice tedesca bu=casa, possesso.
Santa Bona, ricorre il 24 aprile.
BONTURO - II famoso barattiere di Luca Bonturo Dati, malfamato da Dante Alighieri, e preso a simbolo dei barattieri dal Carducci. - Nome poco diffuso.
BORTOLO - Vedi Bartolomeo di cui è una variante, usata specialmente nel Veneto.
BOSO, BOSONE - Può considerarsi sia come una variante di Ambrogio, Ambrogione, sia come nome a sé stante, derivato dal tedesco bosen=corrucciato - Poco conosciuto come nome, più diffuso come cognome.
BOVO, BOVONE - Dall' antico tedesco=ragazzo. Esiste un San Bovo, ricordato il 22 maggio, ma è un nome poco consigliabile.
BRADAMANTE -- Di etimologia incerta - Personaggio dell' « Orlando Furioso » amante di Ruggero - Nome romantico poco usato.
BRANCA - Può considerarsi sia come una variante di Pancrazio, sia come un'abbreviatura di Brancaleone, oggi cognome.
BRIGIDA - Di origine irlandese= forte, potente.- Santa Brigida, principessa svedese, si festeggia l'8 ottobre: Santa Brigida di Scozia, si commemora il 1° febbraio.
Questo nome ha un bel significato, ma non ha mai avuto fortuna, forse perché presenta qualche difficoltà nella pronuncia.
« Dicano gli uomini quel che vogliono: é sempre la donna che li governa. (BICKESTAFFI)
BROGIO - Vedi Ambrogio di cui é un' abbreviatura.
BRUNECHILDE - Dal tedesco= abbagliante, splendente e dal sassone cild=fanciulla - Significa: fanciulla abbagliante - Regina di Austrasia, e figlia del re dei Visigoti di Spagna.
« Il sentimento del bello é l' unica cosa umana che non c' inganna perché é la sola cosa che appartenga tutta alI' uomo ». (A. FRANCE).
BRUNELDA - Vedi Brunechilde di cui è una variante gentile ed armoniosa - Nome scelto ed elegante.
« Alla donna sta bene avere una tenerezza molle e delicata, con maniera in ogni suo movimento di dolcezza femminile, che nell'andare e stare e dire ciò che si voglia, sempre la faccia pare la donna senza similitudine alcuna d'uomo». (CASTIGLIONE, Il Cortegiano)
BRUNETTO - Vedi Bruno di cui é un vezzeggiativo.
BRUNO - Alcuni filologi lo fanno derivare dal tedesco=abbagliante, ma noi lo consideriamo un vero e proprio nome qualificativo e bene si adatta quando le previsioni sul colore della carnagione non sbagliano.
San Brunone, fondatore dell' Ordine dei Certosini, ricorre il 6 ottobre; San Bruno, vescovo di Segni, si commemora il 18 luglio. - Carattere costante e volontà ferrea.
BRUTO - Dal latino brutes=grave, massiccio, e figuratamente=stupido - Giunio Bruto, che fingendosi insensato, sfuggì alla strage di Tarquinio il Superbo, ordì poi l' assassinio di Cesare coll' intento di liberare Roma dai tiranni - Simbolo di libertà - Spirito indipendente.

 

continua con la___ C ___e seguenti .....>>>>.